Alberi da abbattere Cesano Boscone, 4 platani hanno il cancro colorato

C’ è un solo modo per combattere il “cancro colorato”, giunto in Italia dagli Usa nel 1971: abbattere le piante. In seguito all’ordinanza dell’Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste (ERSAF), il 16 e il 17 febbraio prossimi saranno tagliati quattro platani tra le vie Vespucci e dei Pioppi.

 

 

“È un provvedimento obbligatorio – spiega l’assessore all’Ambiente Aldo Guastafierro – che viene imposto da un decreto ministeriale dell’aprile ’98 e, se non interveniamo, è prevista una denuncia penale e una sanzione che va da 500,00 a 3.000,00 euro”.

 

Lo stesso dispositivo normativo non lascia alternative: “I platani colpiti dal cancro colorato e i loro contermini devono essere abbattuti, anche se tutelati da altre norme legislative, dandone comunicazione a tutti gli uffici interessati”.

 

La patologia del “cancro colorato del platano” è provocata dal fungo patogeno “Ceratocystis fimbriata” e si riconosce da lontano per la presenza di una chioma rada e ingiallita e la morte di alcuni rami. Guardando da vicino, il sintomo tipico è una lesione a forma di puzzle, con rigonfiamenti e crepature nella corteccia.

 

La presenza della malattia a Cesano Boscone (Mi) è stata accertata l’11 gennaio scorso, a seguito del controllo di un ispettore del Servizio fitosanitario regionale. Questi ha prelevato dei campioni di corteccia e ha eseguito alcune analisi in laboratorio, dalle quali è emersa la presenza del fungo patogeno.

 

Uno dei platani, quello più grande, si trova di fronte alla scuola di via Vespucci. Il secondo, più piccolo, è quello adiacente. Mentre gli altri due sono verso via dei Pioppi.

 

Dovranno essere smaltito in modo molto accurato anche il legname e la segatura. Secondo le disposizioni del Servizio fitosanitario regionale, infatti, lo smaltimento dovrà avvenire in luoghi idonei: discariche o industrie di lavorazione dove viene garantita la distruzione termica o la sua trasformazione, sempre in seguito a trattamento ad alte temperature.

 

Leggi anche:

Piante anti asma parco Baden – Powell, via Argelati e Navigli: melograni, magnolie, querce e altro

Policlinico: le allergie ai pollini vengono scatenate anche dall’assunzione di determinati tipi di frutta fresca, frutta secca e verdure

Riqualificazione Bisceglie, un parco di 300 mila metri e strutture per tutti i cittadini

Giardini Simoni, lotta tra il Comune e il Comitato che non vuole l’abbattimento di 300 alberi per una bonifica che non s’ha da fare

Abbattuti 500 alberi Monte Stella Milano per costruire un campo da calcio


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here