Distributore acqua gratuito via Lessona Quarto Oggiaro, naturale o gasata è gratis ed è per tutti

E’ stato inaugurato ieri, in occasione della Giornata mondiale dell’Acqua, un erogatore gratuito di acqua pubblica, naturale o gasata, in via Lessona, zona Quarto Oggiaro.

 

Il distributore sarà in funzione gino a giugno 2011, per il periodo sperimentale di 3 mesi; la sua collocazione è stata scelta appositamente all’interno di un parco frequentato da giovani, anziani e famiglie.

 

Il Sindaco Letizia Moratti, presente all’inaugurazione, ha precisato che al termine del periodo di prova si valuterà l’opportunità di estendere il servizio a tutto il territorio milanese

 

“La nostra città può vantare un vero e proprio primato in questo campo. L’acqua di Milano – ha specificato il Sindaco Moratti –  raggiunge standard di qualità ed economicità ineguagliati non solo in Italia ma in tutta Europa.

 

“Nel solo quinquennio 2004-2009 abbiamo investito 250 milioni di euro e, oltre 100 milioni di investimenti, sono già stati avviati per il quinquennio 2010-2014 – aggiunge il Sindaco. – Per i prossimi venti anni abbiamo realizzato un piano di investimenti di 800 milioni di euro.

 

“Si tratta di investimenti che ci consentiranno di mantenere il controllo pubblico dell’acqua. Oltre alla sicurezza, che è la priorità assoluta – ha sottolineato Letizia Moratti – siamo riusciti a non aumentare le tariffe che sono tra le più basse in Italia ed in Europa, pari quasi un terzo di quelle di altre città italiane”.

 

A Milano, infatti, il costo dell’acqua è di 0.60 euro al metro cubo, mentre sale a 1.12 euro a Torino, 1.52 a Genova e 1.27 a Bologna.

 

Leggi anche:

Case dell’acqua, mappe online e impianti a scuola entro dicembre, il primo a Rho

Acqua pubblica e di rete, ecco la scheda e i dati riportati da Amici della Terra Lombardia e da Gaia Onlus che ne comprovano i benefici all’ambiente e alla salute

Sorelle Lubamba nella Fontana del Castello Sforzesco, fotogallery del brindisi e della distribuzione di brocche d’acqua di rete pubblica ai passanti

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here