Blitz animalisti Harlan Correzzana, Milano, appiccicato sui cancelli dell’allevamento lager un centinaio di locandine contro la vivisezione

Sabato 26 marzo 2011 alle 11.00 circa, una ventina di volontari dell’associazione “100%animalisti” ha “assediato” l’allevamento/laboratorio di animali destinati alla vivisezione di Harlan, sito a Correzzana in provincia di Milano.

 

Gli attivisti hanno appiccicato sui cancelli del lager un centinaio di locandine contro la vivisezione, mentre dall’interno, i dipendenti, si sono ben guardati di mettere fuori il naso, chiamando invece i Carabinieri che sono arrivati dopo che l’azione di disturbo era abbondantemente terminata, riuscendo comunque  ad  identificare una dozzina di manifestanti.

 

“Il blitz è nato poiché Harlan è tra le principali aziende coinvolte nella vivisezione”, dicono i rappresentanti di Animalisti100%. “Con decine di allevamenti sparsi per il mondo, tale società ‘produce come fossero in fabbrica’ centinaia di migliaia di animali tra cani, gatti, primati, roditori di ogni tipo e anche manipolati geneticamente.

 

“Harlan” concludono gli organizzatori, “risulta il maggiore fornitore dei vivisettori”.

 

Per informazioni con l’Associazione 100% Animalisti:

 

Leggi anche:

Petizione contro canili perreras spagnoli, Aidaa chiede condanna al Parlamento Europeo

Denuncia Aidaa a Green Hill, l’allevamento lager dei cani beagle destinati a torture e morte nei laboratori di vivisezione

Presidio contro la vivisezione davanti alla Commissione Europea in corso Magenta, circa 200 i partecipanti, con tute bianche sporche di sangue

Occupazione animalisti pellicceria Montenapoleone e fiaccolata contro il massacro degli animali

Mostra Randagi d’Autore Milano, dal 26 marzo a Palazzo Isimbardi, corso Manforte 23


Di Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here