Lavori per il Seveso, iniziata la gara per gli interventi di potenziamento del canale scolmatore nord ovest

La Provincia di Milano ha emanato il bando di gara relativo all’affidamento della progettazione e dell’esecuzione dei lavori di potenziamento del Canale Scolmatore Nord-Ovest, nel tratto compreso tra i Comuni di Senago e di Settimo Milanese.

 

Si tratta dell’opera di difesa idraulica attesa da almeno vent’anni e ideata con l’obiettivo di ridurre, all’ambito di eventi meteorologici di straordinaria intensità, le cicliche esondazioni del Fiume Seveso, che provocano danni e disagi soprattutto nella zona di viale Zara.

 

L’importo complessivo dell’appalto per l’adeguamento dello Scolmatore ammonta a 16,6 milioni di euro.

 

Il termine perentorio per la ricezione delle domande di partecipazione è fissato per le 12,00 del 2 maggio 2011.

 

I cantieri apriranno entro l’estate in modo da consentire di ultimare l’intervento nell’autunno 2013.

 

La necessità di realizzare quest’infrastruttura che, di fatto, diminuirà ulteriormente la portata d’acqua del Seveso nel caso di piogge battenti e prolungate, è emersa pure nell’autunno 2010, quando per tre volte il Seveso è esondato causando danni quantificati in oltre 4 milioni di euro, nonché il malcontento dei residenti nelle aree interessate dagli straripamenti.

 

L’Ente ha mantenuto l’impegno, assunto con i cittadini negli ultimi mesi del 2010, di attivare entro la primavera del 2011 la gara di pubblica evidenza indispensabile per assegnare i lavori – ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, On. Guido Podestà.

 

“Si tratta di un risultato da ascrivere all’impegno sinergico profuso dalla nostra Amministrazione, dai Comuni interessati, dalla Regione Lombardia e dall’Aipo – ha aggiunto Podestà. – Il gioco di squadra risultato vincente era stato, d’altra parte, pianificato nell’ambito del Tavolo istituzionale convocato a Palazzo Isimbardi il 7 ottobre 2010, cui avevano partecipato per il Comune di Milano il vicesindaco Riccardo De Corato e l’assessore ai Lavori pubblici Bruno Simini, per il Pirellone gli assessori Daniele Belotti (Territorio) e Romano La Russa (Protezione civile) e per il Comune di Senago il Sindaco Franca Rossetti.

 

“Ricordo che il raddoppio di quest’opera idraulica – conclude l’On. Podestà – intrapreso nel 2004 dalla Giunta Colli con la trasposizione dalla carta millimetrata alla realtà del primo tratto (Paderno Dugnano-Senago, circa due chilometri), venne abbandonato dall’Amministrazione Penati. Con il “bel” risultato che, per quattro anni, la Giunta di centrosinistra non ha fatto nulla. Per quanto riguarda, infine, la vasca di laminazione, continueremo a confrontarci con l’Amministrazione di Senago, tenendo conto delle compensazioni in termini di opere che il Comune di Milano è disposto ad attuare”.

 

Leggi anche:

Esondazione Seveso, di chi è la colpa? De Corato spiega perché è successo

Maltempo Milano – foto Lambro sorvegliato da tecnici Arpa

Allagamento Milano Fulvio Testi e via Corelli, foto e video

Milano allagata, ecco 2 video che riprendono la situazione del centro storico alle 17.30 di ieri, nel pieno del nubifragio

Temporale Milano, grandinata, nubifragio, viabilità, video

Pioggia Milano, esondazione Seveso e Lambro, strade e sottopassi allagati, voragine in via Tonale


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here