Polemiche Expo Sala – Boeri, nodo su acquisto dei terreni

Botta e risposta su sito e valutazione dei terreni di Expo tra Stefano Boeri, neoassessore con delega all’evento del 2015 e l’ad di Expo spa Giuseppe Sala, entrambi presenti all’ incontro “La nuova giunta Pisapia e il futuro dell’Expo”, organizzato da Affaritaliani.

 

Durante il suo intervento Boeri ha ribadito che la “stella polare” per decidere riguardo a sito e valori delle aree “deve essere il dossier presentato al Bie, largamente condiviso da tutte le istituzioni” e che prevede la realizzazione del “parco agroalimentare”. “E’ quel dossier – ha detto – che ci dice quali sono i punti fermi per stabilire i valori delle aree e anche il futuro di quei terreni per il dopo Expo”.

 

Aspetto, quest’ultimo, che per l’architetto e’ supportato anche dal referendum cittadino specifico sul tema, per il quale e’ stato raggiunto il quorum e che “probabilmente ci dira’ che la citta’ ha scelto che il parco resti nell’area Expo dopo il 2015”.

 

Dura la replica di Sala: “Stefano – ha affermato l’ad della societa’ Expo – sta dicendo che il nostro sindaco domani sbaglia a venire con me a Parigi e a confermare quello che confermera’, cioe’ che proseguiamo nell’acquisto dei terreni“.

 

Sala ha poi precisato che “nessuno butta via il dossier” ed e’ chiaro che pero’ “va verificato con i principali attori di Expo, Paesi e soci“. “E’ sbagliato – ha aggiunto Sala – che il cambio di giunta porti a un cambio di logica del nostro lavoro“.

 

Parole quelle dell’ad di Expo definite una “forzatura” da Boeri. “Non ho capito il senso della reazione di Sala – ha affermato l’assessore a margine del dibattito – sono perplesso“.

 

Leggi anche:

Giunta Pisapia, a Milano presentata la nuova squadra del Comune, figlia “di una grande stagione di riconoscimento e di rinascimento civico a cui mi sono ispirato”, ecco i nomi e gli incarichi

Incidente Milano via Cogne, morto Pietro Mazzara: polemiche e attesa della posizione di Pisapia sugli sgomberi dei nomadi, dettagli


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here