Raccolta coperte e lenzuola per i canili in vista dell’inverno, info e contatti

Strazianti, commoventi: le fotografie di animali che campeggiano su molti siti internet o luoghi deputati, spesso inducono paradossalmente a dimenticare un aspetto essenziale.

A fronte di numeri sempre piuttosto sconvolgenti di randagi, animali abbandonati, maltrattati o seviziati, tendiamo infatti a non pensare a quanti tra canidi e felini non hanno la fortuna di un riparo, una fotografia per commuovere, un cantuccio dove ripararsi. A questi e quanti, più anziani o malati, trovano rifugio nei canili o nei gattili, è dedicata l’opera buona di Aidaa, meritoria di promozione.

La riflessione è semplice: alle soglie dell’inverno sono in molti, troppi, a soffrire di condizioni disagiate per il freddo e il gelo. Che i volontari lo vogliano o no, spesso le condizioni economiche sono tali da non permettere un riscaldamento adeguato nei luoghi ospitanti, né la “semplice” coibentazione delle cucce.

Doppiamente drammatico, a pensarci, considerando che dietro la buona volontà di quanti prestano gratuitamente il loro servizio e affetto per accudire o salvare animali, ci si ritrova anche a non poter garantire loro le adeguate condizioni di temperatura. Oltre 500 difatti, i cani che in Italia muoiono durante la stagione invernale per il peggioramento di malattie croniche o la poca protezione ricevuta dal gelo.

Aidaa si rivolge dunque ad alberghi e compagnie di trasporto chiedendo espressamente che le lenzuola e le coperte destinate al macero vengano donate e riutilizzate da canili et similia.

A fronte degli oltre 150.000 cani e 250.000 gatti si tratta di uno sforzo minimo che anzi va a favorire il riciclo di elementi, altrimenti destinati  a diventare rifiuti e a non essere più utilizzati.

Lorenzo Croce, presidente nazionale dell’associazione, sulla scorta dell’esempio della responsabile locale della sezione di Messina, Cetty Tripoli, esorta dunque ufficialmente ferrovie, alberghi e strutture ricettive di venire incontro alla proposta. Con la speranza che l’inverno si riveli meno duro per orde di cani e gatti dalla fortuna incerta.

L’iniziativa, ovviamente, è aperta anche ai privati cittadini: chiunque può infatti donare una coperta ad un canile o a un gattile. Chi fosse interessato può contattare la Redazione di CronacaMilano scrivendo a Info@cronacamilano.it.


Tra le strutture consigliate:

  • Canile comunale di via Aquila 8, tel. 02.884.46310
  • Lega del Cane di Segrate, via Redecesio 5/a, Segrate (Mi), tel. 02-21.37.864
  • Protezione Animali di Legnano, via Don Milani 24, Legnano (Mi) tel. 0331-46.66.65
  • Vita da Cani di Arese, via Mattei 70, Arese (Mi),  tel. 02-93.87.11.32
  • Gritti di Cornaredo, c/o Cascina Santa Croce v. Isonzo 6, Cornaredo (Mi) tel. 02-93.56.57.23
  • Associazione Adica a Borgo San Giovanni, Frazione Ca’ Dell’Acqua 4 (Lodi) – Tel. 0371-97.035

 

Si consiglia di chiamare sempre perventivamente la struttura alla quale si desidera donare cibo, coperte o quant’altro, al fine di verificare le effettive necessità dei rispettivi “ospiti con la coda”!

 

Leggi anche:

Donare una coperta al canile – 40mila cani rischiano la vita per il gelo

Gatto caduto dentro pozzo Milano cantiere San Raffaele, micino di due mesi salvato da Enpa

Segnalazione maltrattamenti animali e accattonaggio, attivo servizio online oltre al servizio sms già esistente, entrambi di Aidaa

Cicogna impigliata a Rozzano salvata da Enpa, era rimasta intrappolata nella rete di un campo sportivo

Daniele Ferriero

7 COMMENTI

  1. Uno stesso oggetto (coperta ad esempio) non può esistere nello stesso istante in due luoghi diversi.
    Intendo dire che PRIMA di pensare al freddo dei cani, dovremo esaurire in dono tutte le coperte dei milanesi per i senzatetto (il 19/11 ci sono presidi di raccolta), e risolvere la vergogna di persone rimaste incastrate nel tentativo di raccogliere le coperte dai cassoni dedicati
    http://www.cronacamilano.it/animali/19778-raccolta-coperte-e-lenzuola-milano-per-i-canili-in-vista-dellinverno-info-e-contatti.html
    DOPO, aver risolto la sofferenza di queste persone, che muoiono ogni anno nell’indifferenza, SE AVANZANO coperte, penseremo ai cani. O no? A meno che, la vita di un cane, venga prima di quella di un nostro simile. Questi esempi sono una risposta a chi pensa “una cosa buona per un cane, non esclude una cosa buona per un nostro simile”.Certo che la esclude, se ne faccio una per un cane e una per un umano, non ne ho fatte DUE, per due umani. O no? Stiamo perdendo il senso delle priorità, della morale e della decenza. F.V.

    • X FRA : a dIstanza di un anno la,penso ancora come Simone, non solo ma aggiungo : TU COSA HAI FATTO PER GLI UMANI ??? NOI PER GLI ANIMALI ABBIAMO FATTO MOLTO e continueremo a farlo nonostante TE!

  2. X Fra; ti ricordo che prima di esprimere giudizi banali ed inopportuni, dovresti andare a vedere le condizioni di qualche canile municipale, (come al solito gestito da pregiudicati o malavitosi locali), e forse guardando negli occhi quei poveri capiresti che loro non possono andare in nessuna caritas e sono costretti a morire di freddo in una cella di cemento senza nemmeno la possibilità di chiedere aiuto.Rifletti prima di dire idiozie e fatti un giro nel canile Municipale vicino a casa tua poi ne riparliamo.

  3. X FRA – Visto che lei è così tanto buono perchè non pensa lei agli umani, forse non si rende conto che quelle povere creature sono indifese e più delle volte vale la pena salvare un cane e un gatto che un umano. Perchè è proprio per colpa degli umani se si trovano in quelle condizioni. Bello regalare o prendere un cucciolo solo finchè fa comodo e poi buttarlo via come una scarpa vecchia.
    Vorrei tanto che il mondo si rivoltasse e provare noi umani ad essere abbandonati o maltrattati come loro che cosa faremmo al posto loro. E poi si ricordi che chi non ama gli animali difficilmente ama gli umani.

  4. X Fra : Visto che lei è così onnipotente da giudicare tutto e tutti faccia una bella cosa. Dia le coperte agli umani e vada a fare volontariato nei canili così si renderà conto di come vivono animali che valgono molto più degli umani. Molti senzatetto scelgono quel tipo di vita mentre gli animali nei canili ce li portano quelli come lei.
    Se lei è così tanto buono dovrebbe sapere che il bene deve essere fatto a qualsiasi essere VIVENTE. Rifletta e impari dagli animali!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here