Petizione contro botti di Capodanno in difesa degli animali, ecco dove firmare per aderire all’iniziativa di Aidaa

Riparte come ogni anno la campagna promossa dall’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente per chiedere che vengano messi fuori legge i botti di capodanno.

 

“Ogni anno sono almeno 5.000 i cani ed altrettanti i gatti (ma sono decine di migliaia gli uccelli e gli altri animali domestici e da lavoro) che muoiono o rimangono feriti proprio a causa dei botti di Capodanno”, spiegano i rappresentanti dell’Associazione.

 

Un primo risultato, dopo tre anni di campagna, è stato per la verità raggiunto” aggiunge Aidaa. “Infatti, da quest’anno la normativa italiana ed europea ha introdotto il divieto di vendita di alcune tipologie di razzi e petardi, anche grazie alla condivisione degli operatori del settore che hanno espresso il loro parere contro l’uso di razzi e petardi in quanto pericolosi per uomini ed animali.

 

“Ovviamente” proseguono i rappresentanti dell’Associazione, “questo è un primo passo concreto che dovrebbe giungere a limitare la vendita dei botti più potenti e pericolosi”.

 

Per coinvolgere e sensibilizzare sul delicato problema, l’Associazione Italiana in Difesa di Animali e Ambiente ha lanciato la petizione online “Per dire no ai botti di capodanno”.

 

Per firmare è sufficiente collegarsi al sito www.firmiamo.it/noaibottidicapodanno

 

Ad oggi la petizione ha già raccolto oltre 5.500 adesioni; l’obbiettivo è quello di raggiungere 10.000 adesioni entro fine anno.

 

L’Associazione ripropone la campagna anche attraverso il telefono amico (392-65.52.051), attivo dal 22 dicembre 2011 fino al 6 gennaio 2012.

A questo numero ci si potrà rivolgere anche per avere informazioni e consigli su come comportarsi con Fido, Micio e con altri animali domestici sia durante la notte di Capodanno, ma anche in linea generale in ogni altra occasione che contempla la presenza di botti o fuochi d’artificio.

 

“Poco dopo Natale sarà reso noto il decalogo aggiornato dei comportamenti da tenere con gli animali di casa la notte di Capodanno”, concludono da Aidaa.

 

Per ulteriori informazioni:

  • 392 6552051
  • 347 8883546

 

AGGIORNAMENTO del 28 dicembre 2011: Sono oltre 830 i Comuni che hanno promulgato il divieto dei botti di Capodanno. Per tutte le informazioni, CLICCA QUI. Per tutti i consigli indirizzati ad umani e animali per prevenire incidenti, ed i recapiti del centro anti-ustioni, CLICCA QUI.

 

Leggi anche:

Raccolta coperte e lenzuola per i canili in vista dell’inverno, info e contatti

Bracconieri Milano e Provincia, 3 interventi nel weekend; ecco il numero per le segnalazioni

Segnalazione maltrattamenti animali e accattonaggio, attivo servizio online oltre al servizio sms già esistente, entrambi di Aidaa

Osservatorio permanente sull’abbandono degli animali, nuova iniziativa di Aidaa


Di Redazione

1 COMMENTO

  1. Carissima Valentina, carissimi della redazione, grazie davvero di cuore, come sempre dopo il vostro articolo le firme sono decollate. grazie. in un giorno credo che almeno 200 firme sono arrivate da persone che hanno letto questo articolo. Stra grazie
    Lorenzo Croce

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here