Falco ferito Mesero, trovato da un contadino e soccorso da Enpa Milano, segnalate SEMPRE gli animali in difficoltà allo 0297064220

E’ successo ieri mattina nelle campagne intorno a Mesero (Mi).

 

Secondo quanto spiegato, un contadino ha trovato un magnifico falco pellegrino a terra, immobile.

 

L’uomo, fortunatamente, ha deciso di fermarsi e cercare di capire cosa avesse il volatile, rendendosi quindi conto che era ancora vivo.

 

Dopo averlo delicatamente raccolto, il contadino è quindi riuscito, grazie alla collaborazione di una guardia venatoria, a consegnarlo ai volontari dell’Enpa di Milano.

 

Il grande pennuto è stato quindi subito visitato dai veterinari, che hanno ipotizzato una frattura dell’ala, confermata dalla radiografia che ha evidenziato anche la presenza di un pallino di piombo.

 

La vicinanza del luogo del rinvenimento a un campo di tiro a volo lascia presupporre che il falco sia stato impallinato dai frequentatori della struttura sportiva.

 

Resta solo da capire se il gesto sia stato compiuto volutamente o accidentalmente.

 

Il falco pellegrino sarà ora trasferito presso il Centro Recupero Animali Selvatici (Cras) di Vanzago, dove dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico che gli permetterà di recuperare le funzionalità dell’ala.

 

Come tanti altri animali raccolti e poi trasferiti al Centro di Vanzago, lo splendido falco rimarrà ospite della struttura, curato e coccolato dagli specialisti, fino a quando le sue condizioni non torneranno ottimali.

 

Solo a questo punto, come sempre accaduto, il momento più bello: la liberazione dell’animale che potrà tornare a volare alto nel cielo, seguendo la sua natura.

 

Tutto questo, grazie ai medici e ad un uomo, il contadino di Mesero, che vedendo il volatile ferito non è rimasto indifferente ma lo ha consegnato a chi in grado di soccorrerlo.

 

Non sembra verosimile che questo rapace possa essere rimasto vittima di un incidente” ha dichiarato Ermanno Giudici capo nucleo delle Guardie Zoofile e presidente dell’ENPA di Milano. “ Molto più probabile che qualcuno si sia divertito al ‘tiro al falco’, un gesto deplorevole che costituisce anche un reato”

 

Soltanto grazie alla sensibilità dell’agricoltore che lo ha rinvenuto il falco ha evitato una lenta agonia” ha aggiunto Giudici. “Speriamo che quanto prima possa tornare libero ma anche che vengano inasprite le sanzioni contro chi commette questi odiosi reati.”

 

CURIOSITA’ – Per ammirare l’incantevole tenerezza che può dare un piccolo pennuto, CLICCA QUI

 

 ENPA MILANO 

– Via Pietro Gassendi 11
– 20155 Milano MI (Zona Viale Certosa)
– Tel. 02-97.06.421

 

SEGNALAZIONI DI SOCCORSO PER QUALSIASI ANIMALE Anche se si vedesse un “insignificante” piccione in difficoltà, il numero Enpa dedicato al soccorso di TUTTI gli animali è il seguente:

– 02-97.06.42.20
– Orario: tutti i giorni, domenica e festivi compresi 9,00-13,00 e 14,00-24,00

 

Leggi anche:

Sparviere ferito Novate Milanese, un cittadino l’ha segnalato alla Polizia Provinciale che l’ha salvato

Piccione salvato da Enpa Milano, stava morendo di stenti impigliato ad un ramo a causa di un laccio legato ad una zampetta

Cibo per uccellini in difficoltà per il gelo, predisponiamo acqua e cibo su balconi e nei giardini

Pappagallo trovato Milano e gheppio salvato grazie a Enpa, si attende il proprietario del primo, mentre l’altro sarà curato all’oasi di Vanzago

Gatto caduto dentro pozzo Milano cantiere San Raffaele, micino di due mesi salvato da Enpa

 

di Redazione