Festival Veganch’io Vimercate, programma di 3 giorni all’insegna dei diritti di tutti gli animali con laboratori, incontri, balli, cinema e…

MuccaDal 3 al 5 settembre presso l’area feste del Comune di Vimercate (MB), in via degli Atleti, si terrà la quinta edizione del festival antispecista “VEGANch’io”, organizzato da Oltre la Specie in collaborazione con Food not Bombs Romagna.

L’antispecismo considera immorale continuare a discriminare gli altri animali (e quindi mangiarli, sperimentarli e utilizzarli per vestiario e arredamento o nei mille modi in cui la nostra società li ha trasformati in merce e strumenti), sulla base di differenze ininfluenti dal punto di vista etico.

 

Sulla locandina si legge una citazione da H. Kaplan: «I nostri nipoti un giorno ci chiederanno: ‘Tu dov’eri durante l’olocausto degli animali? Che cosa hai fatto per fermare questi crimini orribili?’ A quel punto non potremo usare la stessa giustificazione per la seconda volta, dicendo che non lo sapevamo».

 

Il festival, che contiene tutti gli ingredienti della festa popolare (cibo, bevande, musica, cinema, ballo, ecc.), sarà l’occasione per confrontarsi con la terribile condizione a cui vengono costretti quotidianamente milioni di non umani.

 

Ci saranno mostre, dibattiti, filmati sull’argomento e sarà anche un’occasione per avvicinarsi allo stile di vita “vegan”, che non prevede alcun tipo di sfruttamento animale: dal cibo che si mangia, ai vestiti che si indossano, dai cosmetici e detergenti che si usano, agli spettacoli a cui si assiste.

 

I cuochi della festa saranno, come sempre, gli attivisti di Food not Bombs, gruppo che si impegna a raccogliere, cucinare e distribuire cibo gratuitamente in molte città del mondo.

 

Alla logica della decrescita e della sostenibilità si ispirano anche i corsi e le conferenze che verranno tenuti durante la manifestazione, improntati al rispetto per i non umani e ad una forte critica della società del consumo e dello sfruttamento intensivo delle risorse.

Parte essenziale del festival, oltre al cibo squisito, cruelty-free, biologico e a prezzo popolare, saranno le manifestazioni culturali, i dibattiti, le letture e gli incontri.

 

La mattinata inizierà con una lezione di yoga, un torneo di biliardino e una colazione con cappuccini e torte. La sera si concluderà con giochi di gruppo.

 

Il titolo della manifestazione Veganch’IO è un invito alla realizzazione di un’etica declinata in prima persona.


In un mondo che è così com’è anche perché si pensa sempre che siano gli altri che dovrebbero o non dovrebbero fare questo e quello, l’appello a prendere posizione in prima persona a favore dei più deboli è particolarmente importante.

 

Per scaricare il programma e avere ulteriori informazioni, tra le quali come raggiungere il Festival in auto o con i mezzi, CLICCA QUI

 

 

Leggi anche:

Apertura stagione venatoria, WWF annuncia ricorsi al TAR contro la pre-apertura

“Veggie Pride”: domani la manifestazione di vegetariani e vegani, in difesa dei milioni di animali macellati ogni giorno in tutto il mondo

Via Torino: La strage degli Innocenti

 

Di Redazione

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here