Animali donatori di sangue, aperto il primo centro emotrasfusionale d’Italia

globuli_rossiIl nuovo centro emotrasfusionale, primo nel suo genere in Italia, è una realtà che nasce dalla collaborazione con le imprese, in particolare la Royal Canin e la Bayer, che garantiranno la consegna di prodotti premio per i donatori.

 

I donatori saranno sottoposti a una serie di analisi per la tutela della loro salute: un vero programma di prevenzione che aiuterà anche la Clinica a raccogliere dati e informazioni sulle patologie degli animali milanesi. L’obiettivo è di ottenere sangue intero ed emocomponenti salvavita per cani e gatti.

 

“Il servizio che apre presso l’Università Statale di via Ponzio grazie all’impegno del Dipartimento di Scienze Veterinarie e alla donazione di un cittadino è un simbolo della generosità di Milano e un bel segnale di amicizia per i nostri piccoli alleati, compagni di vita”. Lo ha detto il Sindaco Letizia Moratti intervenuta, insieme con il garante per la tutela degli animali Gianluca Comazzi, all’inaugurazione del primo reparto di medicina emotrasfusionale veterinario in Italia.

 

“Migliaia di milanesi – ha proseguito il Sindaco – in questi anni ci hanno chiesto di fare di più per i loro piccoli amici. Una richiesta che ho raccolto chiedendo l’aiuto delle tante realtà, associazioni ed enti che già si occupano di tutela degli animali. Ho voluto personalmente istituire il Garante degli animali, che non esisteva prima a Milano, una figura innovativa che lavora nell’Amministrazione e nella città a contatto con tutte le realtà che difendono la dignità degli animali e agisce da raccordo, per sviluppare un sistema di politiche e azioni a favore degli animali e dei loro proprietari. Il segnale di una Milano che favorisce un rapporto sereno tra cittadini e animali. Penso al nuovo Parco-Canile di via Aquila che oggi è un vero punto unico di riferimento in grado di accogliere i cani e gatti abbandonati”.

 

Il Sindaco ha proseguito ricordando l’impegno dell’Amministrazione per il benessere degli amici a quattro zampe: “Dal 2006 sono state realizzate circa 300 aree cani negli spazi verdi che tutelano sia i cani sia tutti i frequentatori dei nostri parchi. Una linea che anche il nuovo PGT prosegue e rafforza, prevedendo aree attrezzate in tutti i quartieri cittadini”.

 

Per la tutela sanitaria degli animali, inoltre, il Comune di Milano ha messo in atto attività come il monitoraggio del randagismo, firmando accordi di collaborazione con le Associazioni che si occupano della cattura e della sterilizzazione dei gatti randagi; un servizio di vigilanza e prevenzione dei maltrattamenti in collaborazione con le Guardie Zoofile dell’Organizzazione Internazionale Protezione Animali e le Associazioni che operano sul territorio cittadino; corsi gratuiti sull’addestramento e l’educazione del cane. “Insieme – ha concluso Letizia Moratti – facciamo crescere a Milano l’amicizia e l’affetto per gli animali, per il loro benessere e per la nostra dignità di persone che amano la natura e donano un giusto affetto ai loro animali”.

 

Leggi anche:

Professore uccide conigli a martellate durante lezione di anatomia, il prof Carlo Rando prima ha tentato di strangolarli poi ha afferrato un martello

Presidio contro la vivisezione davanti alla Commissione Europea in corso Magenta, circa 200 i partecipanti, con tute bianche sporche di sangue

Gatti uccisi a bastonate a Bareggio, taglia di 5000 euro su chi ha compiuto un tale abominio

Hai un ufficio? Adotta un “micio d’ufficio”!

Animali domestici, aiuto prezioso per bambini e anziani

Milano, anche gli animali hanno il loro Tribunale

Non pulisce la cacca del cane? Per tre mesi pulirà il cortile condominiale


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here