Cani avvelenati Idroscalo Milano, indignazione per un gesto così vigliacco e spregevole

Sono i migliori amici dell’uomo. Ma vien da pensare che l’uomo, non tutti gli uomini, talvolta, non sia amico loro. Hanno usato polpette avvelenate i delinquenti che negli ultimi tempi hanno procurato la morte di diversi cani all’Idroscalo di Milano. Gli ultimi casi denunciati riguardano un cucciolo e un prezioso esemplare del Sics (Scuola italiana cani da salvataggio) che stava allenandosi insieme al suo proprietario nelle acque del “mare dei milanesi”.

 

La Provincia di Milano, responsabile di tutta l’area, già a luglio, quando si erano verificati altri casi di moria di alcuni cani, per tranquillizzare la popolazione aveva chiarito che all’interno dell’Idroscalo non vengono utilizzate sostanze contenenti alcun tipo di veleno.

 

Ed è proprio un  rappresentante di Palazzo Isimbardi ad intervenire sulla questione. “Oltre ai canili lager, all’ignoranza ed alla crudeltà della gente, alle difficoltà economiche, dobbiamo anche affrontare la stupidità di chi getta polpette avvelenate solo per soddisfare il proprio ego malvagio“, ha affermato Massimo Turci, consigliere delegato ai Diritti animali della Provincia di Milano.

 

Ora le forze dell’ordine starebbero vagliando i filmati delle telecamere di sorveglianza poste all’interno del grande parco, al fine di incastrare i criminali. Inoltre, in accordo con la direzione dell’Idroscalo,  sono state potenziate le pattuglie di sorveglianza composte da City Angels, che già vi operano quotidianamente.

 

All’interno dell’area dedicata alle lezioni del Sics, inoltre, verranno effettuate nuove operazioni di bonifica  per ripulire l’area da ulteriori bocconi avvelenati.

 

Insomma, tutto lascia pensare che sia stata messa in piedi un’efficace task force per agire da deterrente e poter intervenire immediatamente là dove necessario.
Secondo Massimo Turci, il parco rimane un luogo sicuro che i proprietari di cani, insieme ai loro amici pelosi possono continuare a frequentare. Tuttavia, “sporadicamente dobbiamo confrontarci con questi episodi criminali – ha concluso il consigliere delegato – che, proprio per il numero esiguo, non mettono in discussione il buon operato di tutto il personale preposto, sempre attivo nel mantenimento di una struttura all’avanguardia per la difesa dell’ambiente, la salute dei visitatori a due e quattro zampe”.

 

Rimangono stupore e disgusto per un’azione tanto vile quanto incomprensibile; in merito, chiunque avesse informazioni utili può contattare la nostra Redazione all’indirizzo redazione@cronacamilano.it

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Cani salvataggio Idroscalo Milano, foto delle dimostrazioni della Sics aperte al pubblico nei weekend

Adozioni cani canile Milano, scegliamo un animale anziano, cioè di oltre 5 anni, elenco canili di fiducia

Raccolta cibo per gatti Milano, colonie feline di Pregnana Milanese, orari, info, recapiti

Caldo animali Milano, mettete una ciotola d’acqua davanti casa, fuori dal negozio o in giardino

Terapie Alzheimer: danza, arte e pet therapy migliorano la vita dei malati

 

Di Redazione

3 COMMENTI

  1. ma e possibile che esistono persone cosi schifose e bas…. che fanno ste cose ai cani ma perche le polpette non le da a i suoi figli per vedere in che agonia muore un cane quando e avvelenato a me e successo il mio cane e morto nel 96 a 10 anni avvelenato 3 mesi di agonia ,flebo farmaci ma alla fine e morto io queste persone le strozzerei a beccarle anche al martesana e capitato questo problema tempo fa comunque spero che lo prendano cordiali saluti barbara

  2. Io se scopro uno di questi che piazze queste trappole vado a casa sua gli prenda la testa e gli spiaccico la faccia contro un gradino di marmo finche nn ha piu i denti e si vede il cervello uscire dal cranio ma robe da matti vaaaa il mio istruttore della sics mi ha detto che un cane è stato avvelenato ed è morto, quel che mi fa piu arrabbiare è che le mettono nelle aree per cani, io da grande nn mi faro scrupoli ad andare a casa di una di queste persone e cavarli gli occhi e mangiare una zuppa nel loro cranio porca t… ciao filippo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here