Iguana trovata a Parabiago e salvata da Enpa Milano, finita in una riserva di caccia stava morendo di freddo e anoressia

Non poteva finire in un posto “peggiore” la grande iguana ritrovata il 17 ottobre alla periferia di Parabiago, in frazione di Ravello, all’interno di una riserva di caccia

 

Il rettile, lungo per un metro e mezzo, è stato notato niente meno che da un cacciatore all’interno dell’area; piuttosto incredulo per ciò che si trovava davanti, l’uomo si è sincerato per prima cosa che l’animale fosse vivo, poiché, stranamente, l’iguana giaceva nella vegetazione assolutamente immobile.

 

Solo dopo qualche istante il rettile, provatissimo a causa delle rigide temperature di questi giorni, potenzialmente letali per un animale a sangue freddo, è riuscito a raccogliere l’ultimo briciolo di forza rimastole, manifestando minimi segni di vita.

 

Come spiegato successivamente da Enpa, Corpo Forestale dello Stato, che in primis aveva ricevuto la richiesta di intervento al 1515, ha dichiarato di non avere al momento personale in grado di soddisfare la richiesta, aggiungendo inoltre di non sapere nemmeno dove collocare l’iguana.

 

A questo punto, il segnalatore è stato indirizzato a rivolgersi al centralino della sede dell’ENPA di Via Gassendi 11, a Milano: da qui sono immediatamente partiti i soccorsi, ben sapendo i volontari di stare conducendo una lotta contro il tempo, proprio a causa delle basse temperature.

 

Una volta sul posto, gli operatori hanno prelevato l’iguana con massima delicatezza, soccorrendola e trasferendola presso la clinica veterinaria della struttura, dove i veterinari hanno potuto verificarne lo stato di salute.

 

Purtroppo, il grande lucertolone è risultato molto, molto provato, poiché come prevedibile la prolungata permanenza all’aria aperta con basse temperature ha provocato allo sfortunato animale una grave ipotermia, abbattimento e anoressia, oltre a riscontrare la presenza di parassiti.

 

Circa 6 anni fa un’iguana più piccola di quella soccorsa a Parabiago è stata recuperata dall’ENPA in città, dopo essere stata lanciata dal 4° piano dal suo proprietario; ad oggi questo animale è tuttora ricoverato presso la nostra struttura in cerca di una valida adozione” ha commentato Ermanno Giudici, Presidente ENPA Milano.

 

“I costi di gestione di questo rettile, ai quali da oggi andranno a sommarsi quelli relativi al secondo esemplare, sono sempre e solo a carico della nostra sede, mentre i proprietari irresponsabili che liberano l’animale non saranno quasi certamente rintracciati” – aggiunge Giudici.La tutela di questi animali, il loro mantenimento, sono problematiche che devono essere urgentemente affrontate da parte delle istituzioni preposte. Bisogna creare dei centri idonei per la raccolta degli animali non convenzionali abbandonati, in numero tale da far fronte alle esigenze oppure, come auspichiamo da anni, chiudere questo assurdo commercio che genera maltrattamenti e costi che non sono posti a carico dei responsabili.

 

“Diversamente – conclude il Presidente di Enpa Milano, – sarebbe corretto imporre una tassazione che funga da deterrente per chi compra e vende animali esotici. Anche perché ENPA, associazione privata, non può farsi carico della gestione di questi animali, visto che la pubblica amministrazione mal gestisce questo problema.”

 

TELEFONO PER SEGNALARE QUALSIASI ANIMALE IN DIFFICOLTA’ – Per segnalare qualsiasi animale in difficoltà, da un passerotto ferito, a un piccione morente, senza dimenticare cani e gatti abbandonati o sofferenti, il numero Enpa dedicato al soccorso di TUTTI gli animali è il seguente:

– 02-97.06.42.20

– Orario: tutti i giorni, domenica e festivi compresi 9,00-13,00 e 14,00-24,00

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Raccolta cibo per gatti Milano, colonie feline di Pregnana Milanese, orari, info, recapiti

Adozioni cani canile Milano, scegliamo un animale anziano, cioè di oltre 5 anni, elenco canili di fiducia

Terapie Alzheimer: danza, arte e pet therapy migliorano la vita dei malati

Falco pecchiaiolo in via MacMahon Milano, segnalato e salvato da Enpa mentre si aggirava vicino alla scuola Rinnovata Pizzigoni, cronaca e recapiti soccorsi

Soccorso animali Milano, Enpa salva piccioni e gatto con zampetta paralizzata, il micino avrà bisogno di tanto amore, contatti e foto

Aree cani Milano, disinfezione in via Garavaglia eliminata dalla Giunta Pisapia: le zecche iniziano a proliferare, con pericoli gravissimi per animali e uomini

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here