Blocco euro 3 Milano, siamo al nono giorno di smog, forse divieto al via da domani

AGGIORNAMENTO del 14 gennaio 2013 ore 18: Palazzo Marino ha confermato il blocco della circolazione degli Euro 3 Diesel sul territorio di Milano a partire da martedì 15  gennaio 2013. Le 134 province  dell’hinterland hanno facoltà di aderire al protocollo: per evitare la maxi multa da 155 a 624 euro, consigliamo a tutti i lettori di chiamare la Polizia locale del Comune di proprio interesse. Per tutti i dettagli, CLICCA QUI

Il verdetto sarà emesso oggi ma, ragionevolmente, dopo 9 giorni di smog ininterrotto, è molto probabile che il famigerato PM10, che Area C avrebbe (non si capisce ancora come) dovuto bloccare, sia tuttora superiore ai limiti di Legge, stabiliti in 50 mg/mc.

 

Intanto, mentre i valori sono schizzati alle stelle subito dopo l’accensione degli impianti di riscaldamento, avvenuta lo scorso 15 ottobre quando, infatti, puntuale scattò il blocco della circolazione degli Euro 3, i nuovi dati si pongono a conferma che le telecamere poste sul perimetro della Cerchia dei Bastioni non fermano l’aria inquinata, ma soltanto le auto, la cui presenza continua a scendere all’interno del centro storico, entusiasmando Palazzo Marino.

 

Del resto, se un ticket di 5 euro e una multa di 85 euro per chi non lo pagasse (aumentata, per il 2013, dalla giunta arancione), nonché una mega sanzione da 155 a 624 euro per chi decidesse di circolare nonostante il blocco, sono ottimi deterrenti per gli automobilisti. L’impalpabile aria, invece, si libra senza restrizioni nell’atmosfera, fuori e dentro quegli 8 km quadrati interessati da Area C, pari a una superficie minore di un ventesimo rispetto all’estensione totale di Milano (181,76 km quadrati).

 

Mentre il provvedimento caldeggiato da Pisapia, Maran e da tutta la giunta arancione, dunque, si dimostra utilissima soltanto a far entrare fiumi di soldi nelle casse di Palazzo Marino, da martedì 15 gennaio 2013 potrebbe scattare un nuovo blocco per tutti gli Euro 3 Diesel senza FAP, obbligati a non circolare a Milano e su tutti i territori provinciali aderenti al protocollo antismog, con le seguenti modalità:

 

– dalle 8.30 alle 18 per i veicoli privati,

– dalle 7.30 alle 10 per i veicoli commerciali.

 

Inoltre, in base al protocollo:

– all’interno di abitazioni ed uffici si dovrà abbassare il termometro da 20 a 19 gradi,

– i negozi dovranno tenere chiuse le porte d’ingresso per evitare dispersione di calore.

 

I divieti saranno attivi finché i valori di PM10 non saranno inferiori ai limiti d’allerta per 3 giorni consecutivi e, per raggiungere tale risultato, si spera soltanto nel meteo: pioggia o neve risolverebbero la situazione abbattendo le polveri sottili. Non Area C.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Area C Milano, smog ancora da codice rosso e il Comune aumenta la multe

Blocco Euro 3 Milano residenti Area C, proroga esenzione dal divieto fino al 31 marzo 2013

Euro 3 Milano, da gennaio 2013 divieto di circolazione dentro Area C anche per i residenti; analisi inquinamento, confronti, conseguenze, info

Smog Milano e provincia, dopo una settimana di riscaldamento pm10 già sopra i limiti, convocata assemblea per il 30 ottobre

Esenzioni Area C Milano malati cronici, la bufala del Comune, intervista di Cronacamilano

Smog Milano, Pm10 ancora oltre i limiti, ennesima delusione per Area C, ecco perché

Volontariato Milano, Comune assegna oltre 200mila euro al Ciessevi del quale era presidente l’assessore Granelli, ma continua a negare l’esenzione di Area C ai volontari della Croce Rossa

 

Di Redazione

2 COMMENTI

  1. Dovendo portare all’Ospedale Niguarda la figlia handicappata al 100%.
    Dovendo essere presente per il controllo Pacemaker alle ore 09,00.
    Il mezzo di trasporto da Pieve Emanuele al Niguarda è un euro 3.
    CHE DEVO FARE? È NECESSARIO l’ECO PASS?
    Grazie per la cortese attenzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here