Olio sversato Vimodrone vasche di contenimento acqua piovana viale Martesana, gravissimi i danni

“Un’azione che avrebbe potuto danneggiare tutto il sistema dei navigli lombardi, dal momento che il sistema di pompaggio delle acque meteoriche, che serve a impedire l’allagamento della galleria, scarica direttamente nel naviglio Martesana”.

 

Il Comune di Vimodrone ha commentato così, tramite una nota diffusa sul suo sito Internet, il vigliacco atto vandalico con cui – presumibilmente nella notte di mercoledì 20 marzo – un gruppo di ignoti ha sversato una notevole quantità di liquido oleoso all’interno della vasca di contenimento dell’acqua piovana nel sottopasso di viale Martesana.

 

Risultato? Il sistema di pompaggio dell’acqua piovana è andato completamente fuori uso, arrecando così notevoli disagi alla comunità.

 

I danni materiali provocati dai vandali sono ingenti e, purtroppo, ricadranno totalmente sulle casse del Comune di Vimodrone.

 

Il preventivo per le operazioni di smaltimento dell’acqua inquinata e per il ripristino dello stato di integrità dell’impianto di pompaggio si attesta su circa 150 mila euro. Ma i costi sono destinati a lievitare qualora, dopo un primo intervento di pulitura delle vasche, dovessero ripresentarsi residui inquinanti.

 

Si tratta di un’operazioni di bonifica che, ad ogni modo, comporterà la totale chiusura del sottopasso almeno fino a Pasqua. Niente, se confrontato al disastro ambientale appena sfiorato, ma pur sempre un disagio cui dovranno far fronte gli incolpevoli vimodronesi.

 

L’Amministrazione comunale, dal canto suo, s’è detta consapevole delle conseguenze che tutto ciò arrecherà alla viabilità interna del paese ed è pertanto all’opera per risolvere in tempi stretti questo gravissimo problema.

 

Dopo le parole rassicuranti, il sindaco di Vimodrone, Antonio Brescianini, vista la serietà della vicenda, non è rimasto di certo con le mani in mano.

 

Il primo cittadino, infatti, ha annunciato di aver denunciato il deprecabile gesto all’Autorità giudiziaria, considerati anche “i gravi risvolti penali” che esso porterà irrimediabilmente con sé.

 

Il Comune, inoltre, nei prossimi giorni, provvederà ad anche installare alcune telecamere per il monitoraggio dell’intera zona.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Iniziati lavori Darsena Milano, l’indignazione di Enpa: “Grande delusione per giunta Pisapia”

Impianto idroelettrico Rivolta d’Adda, il problema dell’intervento sulla briglia

Presidio protesta per secca Navigli Milano 9 febbraio 2013, difendiamo le migliaia di animali destinati a morte certa

Cigno via Lombroso Milano, recuperato da Enpa mentre camminava per strada

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here