Alberi da tagliare parco Solari Milano, nonostante la lotta del Comitato, venerdì 12 dicembre 2014 l’inizio dei lavori

alberi da talgiare parco Solari“Indiscrezioni riprese anche dalla stampa danno ormai per imminente la delibera della Giunta Comunale che darà inizio ai lavori del cantiere di calaggio delle TBM (talpe di scavo) della MM4 al Parco Solari già a dicembre 2014. Un cantiere di 10.000 mq, non previsto nel progetto originale, che fino al 2022 (data stimata per la fine dei lavori) comporterà lo scavo di una voragine a cielo aperto profonda 30 metri, lunga 68 e larga 27 tra il Parco Solari, i giardini di Via Dezza e il tratto iniziale di via Foppa, con un consistente incremento del traffico pesante e un notevole impatto sulle attività e la sicurezza di un’area densamente popolata, e l’abbattimento di 130 alberi pluridecennali”. Così scriveva solo 2 mesi fa, il 14 ottobre 2014, il comitato “SoS Parco Solari”, rivolgendosi direttamente al Sindaco Giuliano Pisapia un appello per ottenere chiarezza sul futuro del parco.

 

DIVIETO DI SOSTA PER ABBATTIMENTO DI ALBERI” – Dopo due mesi, la chiarezza c’è stata e, l’immagine in evidenza, è la risposta più eclatante: venerdì 12 dicembre 2014, dalle 7.30 alle 17.00, il Comune avverte che sarà in vigore il divieto di sosta lungo il marciapiede di via Dezza, per “Abbattimento di alberi”.

 

IL PARCO SOLARI, NATO NEL 1930 E CUORE DEL QUARTIERE – Il Parco Solari, nato negli anni ’30 dalla riqualificazione dello scalo ferroviario del vecchio macello, è un patrimonio di tutta Milano “e non solo di quelli che abitano nelle immediate vicinanze”, spiegano i portavoce del Comitato.

– Oggi il Parco Solari, riconosciuto di notevole interesse pubblico (Delibera VIII/011108 del 27/01/2010 Giunta Regione Lombardia) come area da tutelare a livello ambientale, è uno dei pochi polmoni verdi dell’area sud-ovest di Milano e cuore pulsante di un quartiere che, proprio intorno ad esso ha riscoperto una propria identità.

– “Una realtà viva e vitale frequentata ogni giorno da centinaia di mamme e bambini, giovani, anziani, runner, appassionati di nuoto, cani e loro padroni – proseguono gli esponenti del Comitato –, punto d’incontro per attività all’aperto, sportive e non, a pochi metri dalla Zona 1, da Zona Tortona, centro nevralgico del design e del Fuori Salone, e dal Fashion District di via Savona”.

 

I NUMERI DEL CANTIERE – Di seguito i numeri del cantiere TBM al Parco Solari:

– 8 anni di lavori (fine stimata 2022);

– 10.000 mq di cantiere tra il Parco Solari, via Foppa e i giardini di Via Dezza;

– 130 alberi pluridecennali da abbattere;

– 1 voragine a cielo aperto profonda 30 metri, lunga 68 e larga 27;

– 2 gallerie lunghe 3,8 km Solari – S.Babila + fossa calaggio;

– 1.000.000 di tonnellate di terra da asportare;

– 100 viaggi di camion al giorno (50 carichi di terra + 50 scarichi, su 8 ore) per 600 giorni lavorativi.

 

GLI OBIETTIVI RAGGIUNTI DAI RESIDENTI – Gli obiettivi raggiunti fino ad oggi dalla rete di comitati e associazioni pro Parco Solari:

– 2.500 firme online raccolte attraverso la petizione su change.org “Metropolitana

Linea 4: diciamo no all’apertura di un devastante cantiere di calaggio delle TMB al Parco

Solari”, lanciata dal Comitato Foppa Dezza Solari oltre a numerosissime adesioni cartacee;

– 20.000 euro raccolti in 10 giorni per finanziare il ricorso al TAR promosso dal Comitato

Foppa Dezza Solari;

– Iscrizione del Parco Solari al censimento “I Luoghi del Cuore” del FAI – Fondo Ambiente

Italiano.

 

TUTTO INUTILE? – L’immagine in evidenza è più chiara di mille parole.

-Per ulteriori informazioni: sosparcosolari@gmail.com oppure facebook.com/sosparcosolari

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Degrado Chinatown Paolo Sarpi Milano, lettera aperta a Pisapia da parte del comitato ViviSarpi

Appello residenti Malaspina – Milano per cantiere strada Rivoltana, i problemi sollevati dal Comitato

Emergenza sfratti Milano, il Comitato San Siro: “In via Appennini 300 alloggi erp vuoti”, info campagna #ChiaviInMano

Degrado via Cadolini Milano, comitato residenti contro spaccio, rifiuti e rom abusivi. Intanto, impazzano le spese per Expo

Parcheggio interrato via Aporti – Varanini – Cavalcanti Milano, i NO del comitato residenti

Giardini Simoni, lotta tra il Comune e il Comitato che non vuole l’abbattimento di 300 alberi per una bonifica che non s’ha da fare

Di Redazione

3 COMMENTI

  1. Anche io l'ho sostenuto, purtroppo a scatola chiusa perchè non sapevo chi fosse, fidandomi solo del fatto che, essendo di SEL, avrebbe avuto una sensibilità ambientalista ed un approccio di sinistra.

    Poi ho scoperto che è l'avvocato di ricchi signori, tra cui De Benedetti e Ligresti… ed ho capito a chi rende conto.
    Allora sono diventate chiari atti come lo sgombero di Macao dalla Torre Galfa di proprietà, guarda caso, proprio del signor Ligresti…

    E chi ci sta dentro a Metro 4? Anche il signor Ligresti… guarda te, alle volte, le coincidenze…

    Grabiella: ci siamo fatti fregare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here