Smog Milano, la capitale meneghina in fondo alla classifica delle città europee libere dallo smog

MaranI membri della ONG Bund – Friends of Earth Germany hanno realizzato, in collaborazione con 140 organizzazioni dello European Environmental Bureau (EEB), il rapporto “Sootfree Cities”: Città libere dallo smog (nella foto l’assessore al traffico di Milano, Pier Francesco Maran).

 

Lo studio presenta la classifica di 23 città europee tra le più inquinate, valutate su 9 criteri:

– Successo nella riduzione delle emissioni;

– Zone a basse emissioni e divieto ai grandi emettitori;

– Appalti per i mezzi pubblici;

– Emissioni dalle macchine mobili non stradali;

– Incentivi economici;

– Gestione della mobilità;

– Promozione del trasporto pubblico;

– Promozione della viabilità sostenibile;

– Trasparenza e comunicazione politica.

 

In particolare, lo studio condotto si è focalizzato sulle emissioni di polveri sottili (PM10) e biossido di azoto (NO2) per i quali l’Europa con la “direttiva 2008/50/CE” ha chiesto alle autorità nazionali di conformarsi per il raggiungimento dei valori limite stabiliti.

 

In tal senso, da ricordare è che l’Italia “vanta” una procedura d’infrazione da parte dell’UE per il superamento dei livelli di PM10 in dieci delle nostre Regioni, tra le quali la Lombardia.

 

All’interno della classifica, le due città italiane analizzate si collocano ai posti più bassi: n.16 Milano, n.21 Roma.

 

Di seguito la classifica completa:

  1. Zurigo;
  2. Copenhagen;
  3. Vienna;
  4. Stoccolma;
  5. Berlino;
  6. Helsinki;
  7. Londra;
  8. Parigi;
  9. Stoccarda;
  10. Amsterdam;
  11. Graz;
  12. Dusseldorf;
  13. Lione;
  14. Bruxelles;
  15. Barcellona;
  16. Milano;
  17. Praga;
  18. Dublino;
  19. Glasgow;
  20. Madrid;
  21. Roma;
  22. Lisbona;
  23. Lussemburgo

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Bilancio referendum 2011 Milano, dopo Area C il progetto si è fermato?

Area C Milano, smog ancora da codice rosso e il Comune aumenta la multe

Smog e Area C Milano: telecamere accese, ma i limiti sono alle stelle; Pisapia tra i più amati d’Italia? Diteci la vostra

Ancora problemi Area C Milano: una mamma prova a girare con i suoi due bimbi in bici, a piedi e con i mezzi pubblici. Ecco tutti gli ostacoli che ha dovuto affrontare

Comune di Milano, foto dell’auto di un consigliere parcheggiata malissimo in via Silvio Pellico, un lettore: “Oltre a recare danno agli altri automobilisti, è un modello di 15-20 anni fa, sebbene Area C vieti l’entrata dei veicoli più inquinanti!”

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here