Cambio casa: anche gli animali soffrono di stress da trasloco

I consigli per tranquillizzare i nostri amici con la coda durante il momento frenetico del trasloco, e farli ambientare con serenità nella nuova casa

caneCambiare casa? Un’operazione sempre stressante: fra mobili da smontare, pacchi da assemblare e spedizioni o viaggi da sostenere, il trasloco rappresenta spesso l’aspetto più complesso e difficile da sopportare di un trasferimento. Ma non dovete pensare di essere gli unici a risentire delle conseguenze di un trasloco: anche gli animali, pur non potendo parlare, possono soffrire di stress e ansia che potrebbe causare diversi problemi a voi e a loro. Il cosiddetto stress da trasloco, dunque, è un aspetto che dovrete assolutamente affrontare, consci che anche i vostri cani e gatti non vivranno questo momento col sorriso sulle labbra. Come ammorbidire il trasloco per gli animali, dunque?

Come aiutare gli animali a non soffrire di stress da trasloco?

Il modo migliore per evitare agli animali lo stress derivante dal trasloco, è quello di chiedere aiuto ad un’azienda specializzata nella spedizione di animali domestici: in questo modo avrete sempre la certezza che il vostro pet viaggerà in prima classe e avrà del personale specializzato sempre pronto a rispettarne le esigenze. Soprattutto se dovranno affrontare dei viaggi lunghi, verso mete estere o addirittura oltreoceano: in assoluto i più faticosi e stressanti per gli animali. In questo modo, voi sarete liberi di occuparvi del trasloco con la certezza che i vostri animali saranno coccolati a dovere.

Tranquillizzare gli animali con più attenzioni

Gli animali domestici non sanno parlare, ma questo non significa che non siano in grado di comunicarvi il loro stato di malessere: spesso, infatti, il trambusto causato dal trasloco fa intuire all’animale che c’è un imprevisto poco piacevole in arrivo. Soprattutto a livello territoriale, dato che cani e gatti, oltre ad essere abitudinari, sono particolarmente legati al luogo in cui vivono. Da questo punto di vista, starà a voi tranquillizzarli giocando con loro più spesso o regalandogli delle coccole extra, che non fanno mai male. E nel caso mostrino inappetenza (può succedere durante la fase preliminare di un trasloco) fatevi consigliare dal veterinario una dieta che possa supplire al loro scarso appetito.

Come ammorbidire l’arrivo di un animale nella nuova casa?

Prevenire è meglio che curare: quando vi apprestate ad effettuare un trasloco, fate in modo che i vostri animali conoscano già la nuova casa ed il nuovo quartiere. Quando effettuate dei sopralluoghi, dunque, portateli con voi e permettete loro di prendere confidenza con l’abitazione e di spargere i loro odori in giro per il circondario, così da permettergli di sentirsi realmente al sicuro. E quando traslocate, non dimenticate mai di far trovare al vostro pet uno spazio tutto per lui, dove possa anche rinchiudersi per qualche giorno, per somatizzare la novità del trasferimento. Infine, non forzateli mai: i gatti, ad esempio, possono innervosirsi e diventare violenti, mentre i cani tendono spesso a colpevolizzarsi per via delle vostre insistenze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here