Blocco circolazione da martedì 25 gennaio mezzi inquinanti, dettagli, multe e deroghe

“I dati pubblicati Arpa e certificati oggi da Amat confermano che ieri è stata superata per il Pm10 la soglia consentita di 50 mg/mc. Si tratta del dodicesimo giorno di superamento consecutivo del limite e, come previsto dall’ordinanza firmata dal Sindaco Letizia Moratti, domani scatterà la prima fase del piano di emergenza discusso venerdì scorso in Giunta Comunale”. Lo comunica il vicesindaco Riccardo De Corato.

 

DIVIETI E LIMITAZIONI DELLA CIRCOLAZIONE – Questa prima fase, ricorda palazzo Marino, prevede il divieto di circolazione da lunedì a domenica, dalla mezzanotte alle 24 su tutto il territorio comunale per:

  • autoveicoli benzina Euro 0,
  • autoveicoli diesel Euro 0, Euro 1, ed Euro 2 non dotati di filtro antiparticolato in grado di garantire un valore di emissione pari almeno al limite standard Euro 3,
  • ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli a due tempi Euro 1 e Euro 0 e Euro 1 alimentati a gasolio.
  • L’inosservanza di queste misure sarà punita con una sanzione di 155 euro.
  • Oltre a queste misure è previsto anche il divieto di uso e di accensione dei fuochi d’artificio, dei giochi pirici e pirotecnici, dei fumogeni e dei petardi e ogni altro strumento che emetta fumo o gas visibile. L’inosservanza di questo punto sarà punito con una sanzione che potrà arrivare fino a 500 Euro.
  • Saranno inoltre intensificati i controlli per il divieto di combustione di rifiuti all’aperto,  per lo spargimento di liquami, per l’accensione  dei motori in fase di sosta per il tempo strettamente necessario e comunque non superiore ai tre minuti, e per lo spegnimento dei motori dei bus al capolinea e dei mezzi per il carico/scarico merci in fase di sosta.
  • Qualora lo stato di criticità permanesse, è infine previsto per domenica il blocco totale del traffico dalle 0:00 alle 24:00.
  • Le misure adottate saranno sospese dal giorno successivo all’acquisizione ufficiale da ARPA di valori sotto la soglia per tre giorni consecutivi.

 

DEROGHE AI DIVIETI – Le deroghe al divieto sono le stesse previste annualmente dal fermo regionale per il periodo che va dal 15 ottobre al 15 aprile e riguardano:

  • le forze di polizia,
  • i veicoli a servizio dei disabili dei malati gravi sottoposti a terapia,
  • i servizi di pubblica utilità,
  • i veicoli con almeno tre persone a bordo,
  • il trasporto valori,
  • i lavoratori turnisti impossibilitati a usufruire del trasporto pubblico locale,
  • i medici in visita urgente.

 

Per scaricare il testo integrale dell’ordinanza, CLICCA QUI

 

[poll id=”5″]

 

 

Leggi anche:

Sciopero Atm 26 gennaio 2011, orari, modalità e servizi garantiti

Blocco auto 30 gennaio, domenica Milano sarà a piedi


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here