Ben & Polpetta: fratelli a 4 zampe divisi (e riuniti) da strazianti incidenti stradali

Il dolcissimo BenUn nome, una vita racchiusa in poche lettere evocative: “Polpetta” è stata battezzata una dolcissima cucciola di lupo ritrovata letteralmente SPIACCICATA (da qui, appunto, il nome), sull’asfalto di una strada provinciale nei pressi del Comune di Mediglia, dove 3 anni fa è stata travolta da un ignoto criminale, mentre attraversava insieme al suo branco di fratellini.

 

Immediatamente soccorsa, la cucciola di soli 3-4 mesi è stata trasportata dai volontari dell’associazione Onlus “Diamoci La Zampa” presso una clinica veterinaria, dove una lunga degenza e la cura di medici esperti e pieni d’amore sono riusciti nel miracolo di rimetterla in piedi, sottratta ai suoi fratellini ma anche a una morte di atroce dolore.

 

Dimessa dalla clinica, la lupacchiotta è stata adottata dal suo soccorritore, il portavoce di “Diamoci La Zampa” Edgar Meyer, ed è diventata la mascotte dell’associazione, coccolata e vezzeggiata con ogni genere di attenzioni. La sua terribile avventura le ha addirittura aperto le porte delle trasmissioni tv, e conduce una vita di gioia (come ogni animale dovrebbe avere), giocando con la sua “sorellina” umana Erica.

 

Dei suoi fratellini biologici, invece, non si è più saputo nulla, tranne che al momento dell’incidente erano riusciti a salvarsi fuggendo nei campi circostanti.

 

Pochi giorni fa, però, una notizia sconvolgente.

 

Proprio sulla medesima strada provinciale dove 3 anni fa era stata investita e lasciata agonizzante Polpetta, è stato travolto un secondo lupacchiotto, ridotto quasi in fin di vita, con una zampa gravemente fratturata che i veterinari non hanno ancora certezza di essere riusciti a salvare dall’amputazione.

 

La clinica dove è stato portato il secondo cagnolino, “Ben”, è la stessa dove era stata salvata Polpetta, e i volontari non hanno potuto fare a meno di pensare alla cucciola che aveva avuto la medesima sorte 3 anni prima, senza contare la coincidenza della stessa età dei 2 adorabili cagnolini, la stupefacente somiglianza e lo stesso carattere: allegro e scodinzolante, nonostante le tremende esperienze vissute a causa dell’uomo.

 

A questo punto, la conclusione non può essere che una: Polpetta e Ben sono i 2 fratellini separati tanto tempo fa su quella maledetta strada provinciale, dove Ben si è aggirato ancora prima di venire travolto, magari mentre cercava un’anima pietosa che gli donasse un po’ di cibo.

 

Quando si dice il caso!

 

“Sarebbe bellissimo accogliere anche Ben in famiglia”, spiega Meyer, “ma non è possibile per motivi di spazio. Tuttavia, gli abbiamo promesso di trovare anche per lui una famiglia piena di amore e di affetto.

 

“Anche a detta dei veterinari che l’hanno in cura, “prosegue Mayer, “Ben è un cane fantastico: allegro, gioviale, buonissimo e dolcissimo. Anche per lui, come per Polpetta, vorremmo solo che si avverasse un clamoroso happy end. Lo merita.”

 

Il numero-adozioni per Ben è 335-72.23.954

Per info: www.diamocilazampa.it

 

                                                                                                           Valentina Pirovano