Mille accessori a portata di cuccioli

Milano,   05 Marzo 2010

In un pensierino di terza elementare, un bimbo scrisse: “La mia famiglia è composta da me, dalla mia mamma, dal mio papà e dal piccolo Gogol.”

Il ‘piccolo Gogol’, per intenderci, non è il gemello da circo del grande scrittore russo… è il nostro micio. E come premio per tutte le volte in cui ci è zompato nel letto riempiendoci di fusa, si merita tonnellate di croccantini, tanto affetto e fantastiche coccole mangerecce!

Un ottimo esempio sono le ‘bustone tutto compreso’, contenenti tutto quanto la nostra pallotta di pelo adora: nastrini, piumette, palline, campanellini e così via… e la stessa soluzione è chiaramente esistente anche in versione canina. In più, se noi possiamo disporre degli ultimi ritrovati della cosmesi, come non agevolare anche i nostri amici pelosi? Basterà spazzolarli con la ‘spazzola con ionizzatore’: ideale per tutte le razze, rilascia ioni che doneranno una lucentezza a 5 stelle al loro pelo, eliminando nel contempo sporco e cattivi odori. Sempre per la cura del vello, il beautycase in versione animale dovrà senz’altro includere anche un’utile spazzola, questa volta, ‘raccogli-pelo’; e dopo che avremo dato cento colpi di spazzola al nostro cucciolo, potremo premere un magico bottoncino sulla parte superiore del manico et voilà: tutti gli irsuti residui verranno spinti all’esterno dell’attrezzo, pronti e compatti per essere gettati in pattumiera. Se poi dovessimo prendere un po’ troppo gusto a spazzolare Gogol o il fratellone maggiore Lassie e, uno di loro, oramai semi-pelato, dovesse tentare di azzannare la famigerata spazzola, no problem: è realizzata con materiale anti-urto, e la ferina dentatura non subirà quindi alcun danno!

Parliamo però anche di quelle esigenti bestiole che, stando sempre in panciolle davanti alla tv, hanno come miti i Grandi hollywoodiani. Per loro non mancano cucce in ferro battuto con cuscini a 7 strati di morbidezza, o vere e proprie ‘tende’ a forma piramidale, dotate di un sofficissimo cuscino estraibile e laccetti regolabili per tenerne aperta, socchiusa o completamente serrata l’entrata, a seconda dell’umore della regale creatura.

Come fare poi se, adeguandosi alle abitudini del padrone, il nostro cucciolo diventasse un vero ‘piccione viaggiatore’? In questo caso diventerà irrinunciabile la ‘fontana d’acqua portatile,’ indispensabile per sedare improvvise crisi di arsura e cavi orali prosciugati. Basterà quindi munirsi del prezioso oggetto (grande all’incirca quanto una scatola da scarpe) e, ovunque saremo, una cascatella rugiadosa a getto continuo sollazzerà fauci feline & canine con freschissima acqua a profusione, depurata e pure ossigenata. Perché i cuccioli non vanno viziati, vanno amati!