Aumento prezzi carburante: le Accise sulla benzina

Abbiamo già evidenziato le componenti che influiscono sulla composizione finale del prezzo della benzina indicando come la voce preponderante sia quella che fa riferimento alla tassazione (circa il 55% del prezzo finale), ed in particolare all’Iva e alle accise.

 

 

 

CHE COSA SONO LE ACCISE

  • Per “accisa” si intende un’imposta indiretta inserita sulla fabbricazione e la vendita di prodotti di consumo: è un tributo che colpisce unicamente singole produzioni e singoli consumi.
  • Sicuramente le più conosciute, a livello italiano, sono le accise varate sui prodotti energetici, anche se in realtà le ritroviamo anche sugli alcolici e sui tabacchi.

 

ACCISE vs. IVA – Nonostante siano entrambe imposte, accise ed Iva presentano tratti e scopi profondamente diversi:

  • Le accise gravano sulla quantità dei beni prodotti e vengono espresse in termini di aliquota (rapportate all’unità di misura del prodotto).
  • L’Iva (Imposta sul valore aggiunto) invece, colpisce l’incremento di valore che un bene o un servizio acquisiscono ad ogni passaggio economico, cioé, come dice la sigla stessa, il “valore aggiunto” di ogni fase del ciclo produttivo, dalla produzione al consumo del bene e/o servizio stesso. Viene inoltre espressa in percentuale rispetto al valore prodotto.

 

LA TASSA SULLA TASSA

  • Siccome l’accisa concorre a formare il valore dei prodotti, l’Iva sui prodotti ad accisa grava anche sulla accisa stessa.
  • In sostanza viene imposta una tassa (l’Iva) sulla tassa (l’accisa).

 

LE ACCISE SULLA BENZINA – Sul territorio italiano le accise più conosciute sono quelle che gravano sull’acquisto dei carburanti; queste risultano essere anche le più discusse poiché annoverano imposte per il finanziamento di guerre e crisi risalenti ad oltre mezzo secolo fa. Il problema tuttavia è che, una volta estinte le ragioni che avevano condotto all’introduzione di tali tasse, queste sono diventate comunque ordinarie per l’erario. Esempi di accise che gravano sull’acquisto di carburanti sono le seguenti:

  • 1,90 lire per il finanziamento della guerra di Etiopia del 1935.
  • 14 lire per il finanziamento della crisi di Suez del 1956.
  • 10 lire per il finanziamento del disastro del Vajont del 1963.
  • 10 lire per il finanziamento dell’alluvione di Firenze del 1966.
  • 10 lire per il finanziamento del terremoto del Belice del 1968.
  • 99 lire per il finanziamento del terremoto del Friuli del 1976.
  • 75 lire per il finanziamento del terremoto dell’Irpinia del 1980.
  • 205 lire per il finanziamento della guerra del Libano del 1983.
  • 22 lire per il finanziamento della missione UNMIBH in Bosnia Erzegovina del 1996.
  • 0,020 euro per il rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri del 2004.

 

LE ACCISE ATTUALI – Il controvalore dell’elenco di accise precedente è di 0,25 euro; dati aggiornati al 1 gennaio 2011 ci dicono che l’accisa per la benzina è pari a 0,564 euro/litro, mentre per il gasolio è di 0,423 euro/litro. Questi valori concorrono a formare il prezzo finale su cui viene poi calcolata l’Iva del 20%.

 

L’ESEMPIO – Se facciamo riferimento ad un prezzo della benzina di 1,55 euro/litro,  la sua composizione è la seguente:

  • Accisa (dato fisso): 0,564 euro/litro.
  • Iva (il 20% del prezzo finale pari a 1,55 euro/litro): 0,310 euro/litro.
  • Prezzo Industriale (dato dalla differenza tra il prezzo finale, l’accisa e l’Iva): 0,676 euro/litro.

 

IL 55% SONO TASSE – Dall’analisi appena condotta si può evicere semplicemente come la componente tasse, nel nostro esempio, rappresenti oltre il 56% (0,874 euro/litro) del prezzo finale; tale risultato è totalmente in linea con quanto affermato nel precedente articolo in cui si dava, alla voce tassazione, la “fetta” del 55% del prezzo totale della benzina.

 

Leggi anche:

Accise benzina per il finanziamento della cultura, quanto incassa lo Stato

Tasse sulla benzina: quali sono le accise sui carburanti

Aumento prezzo benzina e gasolio, come ridurre i consumi del carburante

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here