Pisapia su blocco traffico Milano 27 maggio 2012: Vedo tanta gioia, è il regalo che volevamo dare alla città. I commenti inviati dai cittadini

Si è svolto ieri il blocco totale dei veicoli nella città di Milano e in alcuni Comuni limitrofi dell’hinterland milanese. Entusiasta il commento del sindaco Giuliano Pisapia che, preferendo parlare di ‘domenica a piedi’ piuttosto che di ‘blocco totale del traffico’, ha dichiarato di aver sentito “tanta gioia per il regalo che giunta e il sindaco volevano dare a Milano”. L’augurio del sindaco è che in futuro la giornata si possa programmare con un’estensione che comprenda, oltre Milano e i Comuni dell’hinterland, anche tutta la Lombardia. Nel dettaglio:

 

VEDO E SENTO TANTA GIOIA, HA DETTO PISAPIA – “Vedo e sento tanta gioia, e’ il regalo che la giunta e il sindaco volevano dare a Milano, la risposta e’ molto molto positiva.” Ha commentato il sindaco Pisapia che, forse, non ha né visto né sentito pareri avversi all’iniziativa poiché, chi ne era foriero, è stato costretto a rimanere a casa.

 

IN FUTURO UNA GIORNATA SPECIALE CON BLOCCO IN TUTTA LA LOMBARDIA – “Qualche piccolo disagio e’ stato superato” ha comunque vagamente aggiunto il nostro Primo Cittadino. Tuttavia, ha specificato: “E’ da ripetere, non emergenziale ma programmata con altri Comuni attorno che spero siano sempre di più, spero che in futuro potrà essere un giorno speciale per tutta la Lombardia”.

 

CHI HA SUBUTO DISAGI POTRA’ SOPPORTARLI, IN NOME DI GIOIA E FELICITA’, E DI SCOPERTA DI LUOGHI BELLISSIMI – “Chi ha subito disagi – ha detto poi Pisapia tornando, sempre senza specificare, sulle problematiche di tutti quanti hanno dovuto rinunciare ai propri impegni grazie ‘al regalo per Milano’ – spero che possa comprendere che finalmente vale la pena di sopportarli se ciò dà alla città una prospettiva completamente diversa, di gioia di felicità, di conoscenza di posti bellissimi molto spesso non conosciuti dai milanesi”.

– Non è chiaro, ci si potrebbe permettere di osservare, il fil rouge che leghi la possibilità di “scoprire i posti bellissimi molto spesso non conosciuti dai milanesi” con l’obbligo di non poter usare l’auto.

 

24.800 EURO DI VERBALI DRITTI NELLE CASSE COMUNALI: QUANTO SONO COSTATI GLI EVENTI “GRATUITI” ORGANIZZATI DAL COMUNE? – In tutto ciò, comunque, durante la giornata sono state elevate anche 310 multe, per un totale di ben 24.800 euro pronti a rimpinguare le casse dell’Aministrazione comunale che, comunque, non ha certo organizzato gratuitamente gli eventi che hanno caratterizzato la giornata di ieri e che, naturalmente, sono stati sfruttati da chi ha avuto la possibilità di recarsi nei relativi luoghi cittadini.

 

SCRIVETECI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

AGGIORNAMENTO del 28 maggio 2012 ore 19,32: Di seguito la mail inviata da una nostra lettrice, la Sig.ra C.A., elettrice pentita del sindaco Giuliano Pisapia. Ecco le sue motivazioni:

“Caro sindaco,
non smetterò mai di pentirmi per averti votato.

Non hai rallegrato nessuno se non, forse, te stesso.

Smanioso di potere ti atteggi a dittatore e imponi le tue regole.
Il risultato e’ distruttivo: città sporca e piena di zingari sempre più violenti perché ben tollerati.
Una città non più per i milanesi che si sentono poco protetti e devo anche pagare per tornare a casa se “sfigati” risiedono in centro.
Sono felice che mio marito abbia acquistato un cane da 50 kg perché almeno potrò uscire la sera e sentirmi sicura.
Ma dovrò uscire a piedi perché tu hai assaporato con gioia e felicità la domenica a piedi mentre io e tanti altri no. Non ero affatto felice.
Credimi caro sindaco, sei il peggio che in una città possa capitare e mi scuso ancora per quella scelta.
E scusa caro sindaco un ultima cosa: Io  il tram o l’autobus con tutti quei delinquenti a bordo non lo prendo.Manda i tuoi parenti.

C.A.”

 

AGGIORNAMENTO del 30 maggio 2012 ore 14,35: Di seguito la mail inviata da un nostro lettore, il Sig. A.G., a commento dell’operato condotto dal sindaco Giuliano Pisapia nei suoi primi 12 mesi in qualità di Primo Cittadino di Milano:

“Gentile Redazione, leggo sempre con gusto, sul vostro giornale, quanto malcontento le gesta del nostro sindaco provochino nei cittadini.

Ora dal link in allegato (brindisi col sindaco Pisapia, presso una nota libreria di piazza Piemonte, per festeggiare i suoi primi 12 mesi di operato, ndr) avremmo un’occasione per andarglielo a dire, magari rovinandogli una festa che tale è solo per lui e per i 4 cani che lo festeggiano ancora.

Un sindaco così Milano non se lo meritava! Dopo un anno siamo già stufi di avere delle periferie, tanto care al suo programma, in mano ai Rom e alla delinquenza, dove i più deboli (anziani e donne) vengono ogni giorno mal trattati da persone (se si può ancora chiamarle tali) che non hanno scrupoli a rovinare la loro esistenza.

Se a Berlusconi venne lanciato contro un piccolo simbolo di Milano, al Pisapi..a dovremmo tirargli un gran calcione nel sedere, anche questo simbolo di una Milano che non vuole avere a che far con personaggi di questo livello.
Bisogna organizzarci e muoversi, e finirla con i pianti.In piazza!!!
Cordiali saluti”.

 

Leggi anche:

Area C Milano, le promesse fatte e non mantenute dal Comune su Area C

Blocco traffico Milano 25 marzo 2012, tante le esenzioni ma non per i giornalisti

Multe blocco traffico Milano domenica 15 aprile 2012, 24mila euro in più nelle casse del Comune

Blocco traffico Milano dicembre 2011, non tutti gli automobilisti sono uguali: l’inchiesta di CronacaMilano


Di Redazione

5 COMMENTI

  1. Se anche i mezzi non fossero stati depotenziati sarebbe stato meglio. Ok blocco auto ma delle alternative devono esserci.
    Esempio: alle ore 13.00 circa io e altri 30 sfigati abbiamo atteso il bus 92 per ben VENTINOVE MINUTI, manco fosse notte fonda

  2. in questi momenti di profonda crisi non c’è spazio nemmeno per le giuste cause come l’inquinamento, gli imprenditori si suicidano ed il ceto medio e basso fa la fame, bisogna pensare a rilanciare l’economia eliminando l’Area C e le gionate di blocco traffico. Pisapia fermati e pensa, faresti la cosa giusta per una Milano che ti paga lo stipendio.

  3. Pisapia tu giri con l’auto blu ….., noi paghiamo le tasse e abbiamo anche i disagi da sopportare. Prenda la pala il Papa e vada a scavare in Emilia, lì sì che farebbe del bene.

  4. Non abbiamo bisogno di nessun regalo ma di qualcuno che conosca veramente la città e la sappia governare…… Milano non ha bisogno di sindaci (anche i precedenti) che gestiscono la città senza conoscerla. Basta privilegi e basta ridicole iniziative….. grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here