Sicurezza a Milano, il console Usa: “Milano è insicura”, Pisapia “Sono stupito”. Di seguito i dati della Questura

E’ un appuntamento consolidato quello indetto dalla Questura, circa una volta ogni 6 mesi, con i giornalisti, al fine di commentare assieme al Questore il consuntivo di tutti i reati compiuti a Milano durante l’anno in corso.

 

Nel 2012 gli appuntamenti sono avvenuti a maggio e dicembre; l’ultimo, quindi poco più di un mese fa.

 

 

Con massima chiarezza, a tutti i rappresentanti della stampa viene fornita una semplicissima tabella riportante il numero di reati registrati voce per voce, organizzati per numero complessivo e variazione percentuale.

 

I dati sono pubblici al fine di permettere ad ogni cittadino un raffronto concreto su quanto sta accadendo a Milano.

 

Nonostante tutto ciò, però, è scoppiato “il bubbone” tra il Sindaco Pisapia (nella foto) e l’allerta sicurezza lanciata dal Console Usa verso tutti gli americani sul suolo meneghino.

 

Sono molto rammaricato e stupito”, ha detto Pisapia, mentre l’episodio è stato ridimensionato alla velocità della luce ricorrendo, non da ultimo, a paragoni che hanno accostato Milano a città come  New York o Chicago. E Milano ovviamente è risultata “molto più sicura”.

 

Una cosa, in tutto ciò, è certa: i dati della Questura rispetto al 2012 parlano da soli. Per fare solo alcuni esempi:

 

– stupri, nei primi 4 mesi del 2012 aumentati rispetto all’anno precedente del 45,7%.

– furti con strappo, 1.971 (164 al mese e 5 al giorno)

– furti in negozio 25.517 (2126 colpi al mese e 70 al giorno).

– rapine in pubblica via, 2.621 (218 rapine al mese e 7 al giorno).

– furti in abitazione, 21.591 (1800 furti al mese e 60 al giorno).

– furti in auto in sosta, 28.165 (2347 al mese e 78 al giorno)

– furti con destrezza, 25.517 (2.126 al mese e 70 al giorno)

– raddoppio della presenza dei rom,  con l’istituzione di un tavolo permanente da parte della Prefettura 

 

Inoltre, centinaia gli appelli mossi da cittadini e associazioni di residenti e commercianti che nell’ultimo anno e mezzo si sono continuamente  rivolti al Sindaco e all’Assessore alla Sicurezza Granelli per avere un aumento concreto della sicurezza nei propri quartieri.

 

Il risultato? Per ora, nulla. Del resto, Pisapia aveva definito sicura, la città, anche lo scorso maggio, durante un periodo nero per le violenze sessuali, avvenute con il terrificante ritmo di 26 in 30 giorni, molte delle quali ai danni di minorenni palpeggiate ed abusate in pieno giorno, per strada o in metropolitana.

 

Nonostante ciò, il Sindaco è stupito e infastidito perché, a suo dire, non ci sono dubbi: Milano è sicura. Al punto che proprio Pisapia ha eliminato, nel 2011, anche 350 uomini preposti alla sicurezza di 34 vie tra le più “calde” della città. Perché Milano infatti, a detta della giunta arancione, “non è Beirut”.

 

Di seguito solo una minuscola selezione degli appelli rivolti a Pisapia attraverso CronacaMilano:

 

Sicurezza Zona 4 Milano, incontro tra cittadini e assessore Granelli, la situazione shock del quartiere

– Rom Milano via Inganni, Lorenteggio, Gonin, Giambellino e piazza Tirana, lettore disperato descrive furti, rapine, minacce e aggressioni continue anche ai ragazzini

– Emergenza sicurezza Lorenteggio Milano, intervista di CronacaMilano a Massimo Girtanner di zona 6 e Gaetano Bianchi di Ascoleren: 10 negozi hanno già chiuso

Via Ferrante Aporti, l’inchiesta di CronacaMilano per dar voce all’appello disperato, e mai ascoltato, dei residenti

Emergenza rom Milano, le segnalazioni dei residenti a CronacaMilano

Rom Milano via Solari, davanti scuola via Borgognone e in via Ripamonti, nuove segnalazioni di residenti esasperati

Sicurezza Corso Buenos Aires Milano: “Il problema è diventato intollerabile”, nuova lettera dei commercianti a Pisapia

Foto degrado viale Molise 47, un lettore: “Paghiamo affitto e tasse, abbiamo diritto ad un ambiente sano. Perché Pisapia non viene a farsi un giro qui?”

Anziana rapinata della catenina Milano via Balzac, 80enne atterrata da un rom, un lettore: “Da milanese mi chiedo: Pisapia dove sei?”

Rom via Cusago, la segnalazione di un lettore: Non interviene nessuno e i furti in zona si sono impennati

Droga, degrado e molestie Milano giardini piazza IV Novembre, la segnalazione di un lettore che chiede: Sindaco, dove sei?

Rom abusivi piazzale Cuoco Milano e parco Alessandrini Zona 4, la protesta di una residente: “Ho scritto a Pisapia, basta parole, vogliamo i fatti!”. Foto

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

Furto appartamento via Ceriani Milano, nel 2012 sono stati 1800 al mese

Anziana scippata della catenina Largo Usuelli: a Milano, nel 2012, i furti con strappo sono stati 1.971

Violenze sessuali Milano, in piazza Armellini 12enne palpeggiata in pieno pomeriggio; nella nostra città le violenze sessuali sono aumentate del 45,7% rispetto al 2011

Di Redazione

6 COMMENTI

  1. Il consolato Americano purtroppo ha ragione. E’ possibile che i Milanesi si accorgono del disagio é il Sindaco no?
    Non sarà Beirut e nemmeno Cicago ma é comunque una magra consolazione. In altre capitali europee la microcriminalità é circoscritta in alcune zone e quartieri, mentre a Milano si é insicuri in ogni via.
    Ci sarà un motivo se qualche anno fa c’era l’ esercito!!

    • Hai ragione Sergio, Milano fa paura, in particolar modo la sera, Pisapia, ha probabilmente l’auto blu, la scorta ecc. poi lui si è sindaco, ma non sa nemmeno che Milano esista (un po’ come tutti i politici: il potere, ma la vita reale è per loro cosa inesistente!): L’importante è lo stipendio, il vitalizio, l’auto blu, il cellulare e la nutella! (evidentemente il loro stipendio non permette loro di acquistarsi un vasetto di nutella poverini!!!) Hai pienamente ragione!

  2. Meno male che ci siete voi che date ogni giorno notizie di questo genere, che la stampa “amica” di quelli che stanno a Palazzo Marino non mettono mai in risalto. Continuate così, continuate a pubblicare la voce che il nostro sindaco vuole oscurare, perchè non è la voce dei suoi amici Leoncavallini. Vergogna sindaco, stai rovinando Milano.

  3. ah ah ah ah….come sono ridicoli…..guardassero a casa loro! Vendono le armi come fossero noccioline…..bronx….downtown….stragi di pazzi armati…..non vi va bene Milano? State a casa vostra!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here