Precari del Comune di Milano, dopo due anni e mezzo di promesse, ancora nessun fatto concreto. Ecco il video di cosa prometteva Pisapia in campagna elettorale

Tajani e PisapiaNonostante le mille promesse (soprattutto elettorali), i problemi tra i precari del Comune di Milano, e il Comune di Milano stesso, continuano.

 

RABBIA, FRUSTAZIONE, DISPERAZIONE: ECCO I PRECARI DEL COMUNE DI MILANO – Come spiegatoci direttamente dai rappresentanti di questa categoria, “le graduatorie che li fanno sopravvivere sono ‘morte’, queste le parole recentemente pronunciate dall’Amministrazione del ‘vento che cambia’.”

– Ancora rabbia, dunque, frustrazione e disperazione manifestata dai precari, che Martedì grasso hanno anche organizzato un corteo funebre per le vie del centro di Milano, “per dimostrare che i veri defunti sono sepolti a Palazzo Marino – spiegano ancora i portavoce della categoria..

 

2 ANNI E MEZZO DI PROMESSE, MA ADESSO PISAPIA E COMPAGNI OSTENTANO SOLO SILANZIO“Le preghiere che  i più deboli della macchina comunale rivolgono da oltre due anni a consiglieri e assessori, sindaco e dirigenti – proseguono i portavoce – cadono nel vuoto.

“Lì dov’era speranza c’è il freddo – sottolineano. – Chi parlava di partecipazione, concede solo silenzio.

 

MA QUALI PROMESSE AVEVA FATTO, DI PRECISO, IL SADACO? VEDIAMOLO INSIEME IN UN VIDEO DI YOUTUBE – “Eppure le promesse della campagna elettorale erano di tutt’altro tono – proseguono i precari del Comune di Milano, che si erano sentiti finalmente compresi e sostenuti da Pisapia, conosciuto personalmente durante la sua campagna elettorale:

http://www.youtube.com/watch?v=BWMi4OvVWEk&feature=youtube_gdata_player

 

IN REALTA’, IL PRECARIATO CONTINUA E CONTINUANO ANCHE LE CONSULENZE D’ORO – Come pronunciato direttamente dal Primo cittadino (prima di diventarlo, ovviamente), due erano quindi i cardini principali del suo discorso: basta al precariato e basta anche ai consulenti d’oro.

– “Sembra che la speranza non tocchi mai gli ultimi della piramide guidata da Palazzo Marino – osservano i precari –. La ‘grazia’ viene concessa sempre ad altri: decine di assunzioni fiduciarie (le ultime 3 deliberate a dicembre), consulenti esterni a raffica,  appalti di spazi pubblici (l’ex museo delle culture all’Ansaldo, solo per dire l’ultimo).

– “Mentre i precari comunali, già in bilico sul baratro della disoccupazione – spiegano invece i portavoce –, vedono colorarsi di nero il proprio futuro e quello delle loro famiglie. Eh già perché i precari a forza di lavorare (alcuni da più di 8 anni) per il Comune di Milano non sono più ragazzini, molti hanno figli a carico, e la ‘morte’ delle graduatorie che li fanno sopravvivere per molti di loro è un dramma.

 

L’OPERATO DEL VICESINDACO DE CESARIS – “Dentro al Palazzo Marino intanto, si festeggia la donna – proseguono i portavoce riferendosi ai festeggiamenti dell’8 marzo scorso. Vicesindaco De Cesaris, dirigenti, tutti in allegria! Una realtà diversa e lontana da quella vissuta dalle madri preoccupate per il futuro delle loro famiglie che sfileranno dietro una croce listata a lutto.

 

C’E’ ANCHE L’ASSESSORE BISCONTI, “PRONTA AD AFFERMARE CHE IL PROBLEMA DELLA PRECARIETA’ E’ STATO RISOLTO”. MA “LE AZIONI SONO FATTI, NON PAGINE DI FACEBOOK E COMUNICATI” – Dopo aver recitato orazioni funebri composte per l’occasione  sotto le finestre di Giuliano Pisapia, la ‘processione precaria’ ha portato in spalla la bara delle graduatorie soppresse, recando il proprio lamento sotto le finestre dell’assessore al Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero, Risorse umane, Tutela degli animali, Verde, Servizi generali, Chiara Bisconti.

– “Più di una volta – hanno spiegato i precari del Comune di Milano – l’assessore Biscaonti è stata pronta ad affermare, a stampa e dipendenti, che ‘Il problema della precarietà’ era stato risolto.

– “Che c’è di meglio di un bel sacco di carbone – proseguono –, per ricordare all’assessore che le buone azioni sono fatti e non pagine di facebook? Ascolto dei cittadini e non mirabolanti quanto vuoti  comunicati stampa?

 

LA SPERANZA E’ L’ULTIMA A MORIRE? PER CHI NON NE HA PIU’, Sì –  Di lì, infine, il corteo è proseguito verso la sede di Expo Spa, dove o precari hanno consegnato diversi curricula dei comunali precari stessi. Il tutto, con le seguenti speranze:

– è possibile che cadano delle briciole dalla tavola imbandita di Expo Spa?

– è possibile sfruttare competenze, esperienza e conoscenza delle lingue dei precari comunali?

– Una mezza giornata per tenere aperti i musei? Un servizio di informazioni?

 “Chi meglio di chi ha servito i cittadini per anni – concludono i precari del Comune di Milano -, saltando dall’anagrafe allo sport, dall’edilizia alla cultura, può essere utile a Milano durante i mesi di Expo?”.

– Purtroppo, non siamo più in campagna elettorale. E le domande, quindi, cadono e continueranno a cadere funestamente nel vuoto.

 

SCARICA IL DOSSIER – Per scaricare tutto il dossier sulla situazione dei precari e delle promesse elettorali fatte e non rispettate dal Sindaco Giuliano Pisapia, CLICCA QUI

 

— ——

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro. 

 

Leggi anche:

Expo e precari del Comune di Milano: “Siamo in centinaia, dimenticati ancora, nonostante le promesse”

Precari e Comune di Milano, ecco gli stipendi d’oro di Palazzo Marino e le delibere scaricabili con i relativi costi dettagliati

Precari Comune di Milano, proteste per le promesse elettorali non mantenute dalla giunta, dettagli

Protesta precari del Comune di Milano, la giunta Pisapia ha bloccato le assunzioni, chiedono giustizia

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here