Multe corsia preferenziale Molino Dorino, riceve 20 verbali per la stessa infrazione: 1720 euro

Cronacamilano riporta la mail inviata alla Redazione da un cittadino che inconsapevolmente, da ottobre a dicembre 2010, ha transitato con la propria auto nella corsia riservata ai mezzi pubblici presso la stazione metropolitana di Molino Dorino: un tratto malsegnalato dove numerosi altri automobilisti sono caduti nel medesimo malinteso.

 

Alla prima notifica dell’infrazione è seguita una vera e propria raffica di notifiche successive, per un totale di quasi 2.000 euro da pagare, tutti imputati al medesimo motivo.

 

La domanda che si vuole sollevare è semplice: perché la prima infrazione è stata notificata soltanto dopo due mesi dalla sua rilevazione? Se il cittadino fosse stato avvisato subito, non avrebbe fatto salire a quasi 2.000 euro l’ammontare complessivo dei verbali.

 

Di seguito lo sfogo:

 

“Buongiorno.

 

mi sono visto notificare dalle poste, il giorno prima di Natale, una multa di 88,00 euro perché circolavo, ripreso dalle telecamere, nella corsia riservata ai mezzi pubblici presso la stazione della metropolitana Molino Dorino. Dopodiché è arrivata un’altra notifica il 31/12/2010 , poi un’altra, un’altra ancora…… e così via.

 

Visto che nel periodo ottobre – 23 dicembre ho percorso una ventina di volte la corsia, mi stanno arrivando 20 multe:  88,00 x 20 = 1.720 euro


Perché aspettare quasi tre mesi per farmi pervenire la prima raccomandata?

 

Ripercorrendo il tragitto, ho constatato che la segnaletica è inadeguata, contraddittoria e fuorviante (una trappola, insomma) al punto che in buona fede l’automobilista pensa di poter passare. Questo, del resto, è il parere di molti incappati nello stesso problema, e dei quali ho nominativi e alcuni numeri di telefono.

 

Inoltre, proprio Molino Dorino è forse l’unica fermata della metropolitana che non permette la sosta per accompagnare qualcuno.


E’ giusto questo modo di operare ed infierire? Ma che sistema è? Perché non si è capaci neanche di fare dei segnali stradali idonei e applicare la Legge in modo giusto e con buon senso?
E’ questi il futuro di Milano? Rovinare famiglie con il mutuo da pagare, pensionati, poveri lavoratori ecc…?

 

Si dovrebbe operare nel seguente modo: Io, Polizia, Ti multo sia che l’infrazione sia rilevata da agenti, sia da telecamere, e Ti notifico la contravvenzione! Se dopo la notifica Tu ricadi nella stessa violazione, non ci sono più giustificazioni e le sanzioni diventano sacrosante. Questa è giustizia!!!

 

Se le direttive sono quelle di multare a “più non posso”, con multe sequenziali di importi rilevanti, i problemi sono altri:

1)      Non rispettare i cittadini fregandosene delle conseguenze;

2)      Fare cassa alle spalle di persone che certo non possono permettersi serate di gala!(Ogni riferimento è puramente causale);

3)      Siamo in mano comunque e purtroppo a persone che saranno anche laureati ecc.. Ma evidentemente hanno molte lacune. Poveri noi!!!!

 

A me sembra veramente assurdo rilevare trenta o più multe per la stessa infrazione: evidentemente la segnaletica posizionata (solo agli accessi) non è visibile, altrimenti dovremmo essere tutti pazzi temerari ed incoscienti a circolare più volte nella corsia riservata agli autobus.

 

Ma quello che fa specie in questo caso, è la “non competenza” e la non volontà di discernere le diverse situazioni, di modo che viene spontaneo domandarsi: ma chi abbiamo che ci governa a proposito di circolazione stradale?

 

Possiamo dire che i Milanesi meritano più giustizia ‘con la G maiuscola’!!!”


Un cittadino esasperato





Leggi anche:

Foto auto in equilibrio su bombole via Aporti e cartello divelto: nessuno provvede

Abusivi sui Navigli: la protesta e le foto di un cittadino esasperato

Furto Rolex viale Umbria, la vittima contatta Cronacamilano e racconta com’è andata

furto rolex via Borgogna ancora col trucco dello specchietto – la vittima si sfoga su Cronacamilano

17 COMMENTI

  1. Non concordo, la segnaletica di divieto è chiarissima gia da prima che venissero installate le telecamere; i continui passaggi di auto in modo furbesco per saltare i semafori mettevano a rischio l’incolumità degli utilizzatori dei mezzi e del parcheggio. Naturalmente nessuno passava a bassa velocità tra l’altro.Mi sono sempre chiesto se funzionassero e ora ne ho la prova.. e ne sono contento! Saluti e buon pagamento

    • Caro Paolo,
      io sono una di quelle persone a cui sono arrivati a casa piu di mille euro di multa quindi non vedo quale sia la parte comica. Inoltre stiamo parlando di 90 euro a multa e non mi sembra una strada cosi pericolosa da dover sanzionare i cittadini in questo modo, per di più mandando la notifica due mesi dopo. Che cos’ è questo se non un chiarissimo modo di voler fregare la gente? Infatti il mio avvocato ha provveduto a farmi rimuovere tutte e 12 le multe. Quindi il buon pagamento lo auguro a te se in futuro dovessi trovarti in una situazione cosi spiacevole..vedrai che avrai ben poco da ridere.

  2. Quello che sta dicendo non è vero!! Essendo pensionato, ho potuto perderci del tempo ed ho potuto constatare con altre persone, con vari sopralluoghi che moltissima gente in buona fede ci passa!!! Guardi che al mondo non siamo tutti furbetti!! Se lo scopo era di salvaguardare l’incolumità delle persone sarebbe stato più opportuno piazzare un addetto della polizia municipale – il personale certo non manca visto che al sabato pomeriggio ne ho contati ventidue in un solo mercato!!(Fauscè)-.
    Comunque ognuno è libero di pensarla come vuole, Ma ho capito che non si è voluto intendere il senso della lamentela!!
    Perciò è inutile discuterne tanto non si risolverebbe niente.
    Buon lavoro!!

  3. Esagerati!! Ci sono multe e multe! Non riesco a concepire con quale criterio si possa pensare di continuare a sanzionare in questo modo senza pensare alle conseguenze negative che si possano instaurare in persone non più giovani e con problemi di salute!! Ma questo non è un loro problema!!
    Senza tener conto della assoluta sproporzione e disparità con chi commette più violazioni in un’unica azione (evidentemente molto più gravi) e che, grazie all’art. 198 C.d.S, viene sanzionato solamente con il doppio della più alta.
    E sorvolo su chi provoca incidenti gravissimi e il giorno dopo è libero di nuovo di circolare a piacimento.

  4. Anche io ho ricevuto alcuni giorni fà due sanzioni sulla stessa famigerata corsia preferenziale. Una per il 23 ed una per il 24 ottobre.
    Il mio timore è di riceverne altre visto che alcune volte mi capita di passare di li.
    Di sicuro starò ben attento e non ci passerò più, ma non mi pare corretto dover ricevere delle multe in serie.
    Confermo che la segnaletica lascia un po perplessi.

    Arrivando la notifica della contravvenzione dopo 90 giorni, teoricamente uno potrebbe collezionare circa 8000 euro di contravvenzioni. Nessuno è così autolesionista.
    A mio parere la polizia municipale dovrebbe trovare il modo di avvisare l’automobilista multato entro qualche giorno.

  5. Anche io ho ricevuto oggi, 03-2-2011 tre verbali per la corsia preferenziale a MM1 Molino Dorino.
    Temo di riceverne altre. Non è stata furbizia in quanto non vedo il guadagno …: sempre passavo da lì e vi accompagno persone alla stazione MM 1.
    Però vorrei fare notare che secondo secondo l’art. 201 del nuovo Codice della Strada (Legge 120/2010) il verbale deve essere notificato entro 90 giorni dalla violazione. Nel mio caso io ero alla guida e la proprietà del veicolo è di un’altra persona alla quale sono stati notificati i verbali. Non se nel mio caso si applicano i 90 giorni in quanto il trasgressore, io, non si identifica con il proprietario. Ma magari vale per i casi qui sopra illustrati. Ma saranno tolti dei punti alla patente?

  6. Oh che bello, quasi mi consolo leggendo che non sono stato l’unico pirla;-)
    Anch’io ieri ho ricevuto 2 multe sempre per la fatidica corsia preferenziale di Molino Dorino,relative a due giorni consecutivi del mese di Novembre.Ovvio che a saperlo,non ci sarei nè passato,nè ripassato. E mò ? Mi rimane da pagare o posso fare qualcosa ? E……….un ricorso collettivo ?

  7. Stessa sorte, per accompagnare una persona alla metropolitana alle 22,49.
    Arrivando da Pero, di notte al semaforo.
    Ci vuole la vista di Superman per vedere i cartelli che si trovano aldilà se non avendo già imboccato la corsia. E considererei una manovra molto ma molto più pericolosa fare marcia indietro ( per evitare le telecamere) visto che i veicoli provenienti dalla tangenziale si troverebbero l’auto immediatamente di fronte.
    Basta andare sul posto con Google Street view, per rendersi conto.
    Poi vogliamo incentivare il mezzo pubblico.

    • Per vedere i cartelli! Non usiamo il plurale, ne esiste solo uno!!!!!
      La segnaletica orizzontale è sbiadita al loro posto ci sono le buche delle strade che non riparano!! Il comitato, vivaaMILANO potrebbe organizzare un’iniziativa di protesta in modo da portare la questione direttamente in consiglio comunale.

  8. L’operato del Comune di Milano, dovrebbe essere controllato,da una Commissione.composta dai cittadini stessi,questo può determinare un cambiamento,solo cosi nasce la vera democrazia, come afferma la costituzione Italiana,inoltre la polizia municipale non è pagata per utilizzare il buon senso e considerare la buona fede. Ha sempre ragione.Sono perfetti…… Tranne,quando vengono indagati……..

  9. Un automobilista non deve guidare, guardando per aria per vedere le telecamere,in quanto questo sta a significare che è consapevole che sta commettendo una infrazione?!
    Un automobilista non passa dalla corsia preferenziale perché è vietato passarci,punto e basta.
    Per sapere se è vietato passarci,si deve rendere conto tempestivamente!!Perciò se vogliamo essere precisi, la prima responsabilità è del Comune di Milano, che non è in grado o non vuole spendere per la segnaletica idonea e rendere sicure le strade!!!E’una forma di conveniente menefreghismo,” mascherato”.Mascherato in quanto da una parte si fa ricco con i soldi delle multe e dall’altra vuole dimostrare un certo interesse per la sicurezza della città!!!!!!!

  10. Mi chiedo se in una città come Milano,si debba sottostare a questi trattamenti, con l’unica possibilità, di vedersela poi,solo con i ricorsi.(altri soldi)
    Il problema non è quello di una multa,ma quando diventano dieci o più, per la stessa infrazione si capisce che gli importi diventano insopportabili.Non mi stancherò mai di ribadire che questo è un metodo sbagliato se la segnaletica è insufficiente,inoltre non capisco perché non vanno a controllare,visto che ormai siamo in tanti ad essere stati multati e tutti hanno da dire la stessa cosa!!!!!!!!
    Ci mancherebbe poi, che non potessero dimostrare che le foto siano state scattate in p.Molino Dorino!!?!?

  11. e’veramente una pirlata! ecco come i nostri comuni utilizzano gli stratagemmi piu assurdi per far cassa!! quella corsia doveva essere destinata a chi scarica i passeggeri alla stazione! non per far cassa! avrei capito una multa per divieto di fermata! ma non per chi circola involontariamente! proprio qualche mese fa involontariamente un auto mi ha tagliato la strada e sono stato obbligato ad entrare in quella corsia…non avendo piu putoto fare retromarcia a causa di numerosi autobus e auto che circolavano ugualmente in quella corsia mi sono beccato anche io la multa!

  12. mannagg, oggi sono passato di lì che non passandoci da tanto tempo, per abitudine ho girato e vedendo le telcamere in alto mi è venuto il brivido sulla schiena ……..e ripeto mannagg!!!

  13. Purtroppo mi devo aggiungere anch’io alla lunga lista degli inc…….Nel mio caso, i verbali sono due, uno a fine Settembre ed uno a fine Ottobre, entrambi la sera verso le 19,30, scarsa visibilità e, soprattutto, una segnaletica poco chiara che non aiuta chi, come me, che per anni ha utilizzato quella via. Solitamente vengono esposti segnali di divieto che non lasciano spazio ad errori, evidentemente chi ha gestito il tutto, non ha tralasciato proprio nulla!!!!!!! Mi piacerebbe sapere se ci sono buone possibilità su un eventuale ricorso. grazie a tutti, buone feste, e un particolare augurio al comune di Milano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here