Nuovo palazzo Regione Lombardia, trasloco ultimato, inaugurazione ufficiale il 20 marzo alla presenza di Giorgio Napolitano

E’ stato ultimato il trasloco delle 31 sedi dove fino ad oggi erano dislocati gli uffici della Regione Lombardia. E’ nato così, tra via Melchiorre Gioia e via Galvani, il “Palazzo Lombardia”, una struttura di 30mila metri quadrati unica al mondo ad utilizzo sia delle Istituzioni, sia dei cittadini. La nuova sede, infatti, “non sara’ solo un luogo di lavoro, ma anche un luogo per i cittadini”, con una piazza su cui si affacciano:

 

 

 

 

  • negozi;
  • banche;
  • bar;
  • spazi espositivi;
  • un vasto parco;
  • il belvedere aperto al pubblico 24 ore su 24.
  • Trentanove in tutto i piani dell’edificio, con l’ufficio del presidente Formigoni ospitato al 35esimo e gli assessorati tra il secondo e il sesto.

 

“Tutte le direzioni generali, gli assessorati e le funzioni legate alla Giunta sono ora riunite in questa nuova sede – ha spiegato il presidente della Regione Roberto Formigoni questa mattina durante la vista ai nuovi uffici – e, a quanto mi risulta, siamo l’unica istituzione al mondo ad avere raggiunto questo risultato“.

 

Il trasloco, che vede sorgere la nuova struttura tra via Melchiorre Gioia e via Galvani, ha sottolineato il governatore, rappresenta un vantaggio in termini di razionalizzazione del lavoro, ma “anche per i cittadini, e per tutti coloro che devono interloquire con noi e che ora non sono più costretti a spostarsi fra le 31 sedi in cui erano dislocati i nostri uffici”.

 

“Dopo il Castello Sforzesco – ha sottolineato Formigoni – questa e’ la prima sede di governo pubblico pensata per essere fruita anche per la citta’“.

 

L’inaugurazione ufficiale il 20 marzo alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Leggi anche:

 


Prima seduta digitale Regione Lombardia, risparmiati 300 quintali di carta all’anno

 


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here