Arresto banda peruviani, hanno ucciso Luis Solis in Fulvio Testi, presso Mediaworld

Si è conclusa con l’arresto di 6 giovani peruviani l’indagine aperta dalla Polizia a causa dell’assassinio di Luis Alberto Bautista Solis, il 21enne sudamericano massacrato il 16 gennaio 2011 con 18 coltellate, in via Fulvio Testi.

 

L’ipotesi iniziale si era orientata verso la fattispecie del regolamento di conti tra gang giovanili, anche se da accertamenti successivi sembrò che la vittima, incensurata, non fosse legata ad alcuna banda.

 

Proseguendo nelle indagini, la Squadra Mobile si è però nuovamente trovata sulla pista delle gang di latinos, fino ad accertare che proprio questo è il contesto in cui è avvenuto l’omicidio.

 

In particolare, l’aggressione è scaturita da un conflitto tra la banda dei “Trinitario”, composta in prevalenza da dominicani e alla quale sono molto recentemente si era avvicinata la vittima, e quelle dei “Comando” e dei “Danger”, composte invece da giovani peruviani.

 

Gli aggressorisono tutti ventenni con precedenti e, ciò che teme ora la Polizia, è che l’omicidio possa venire vendicato.

 

Leggi anche:

Accoltellato Mediaworld Fulvio Testi, sudamericano massacrato

Accoltellato ecuadoriano piazza Duomo, forse un regolamento di conti

Pestaggio piazza duomo, baby gang aggredisce ambulante

Arresti bande latine, presi i 5 ‘New York’ e ‘MS 13’ che avevano accoltellato uno dei ‘Chicago’

Pestaggio stazione Cadorna, mascella rotta e trauma cranico per un giovane eritreo

Peruviano ucciso a coltellate da connazionale via Emo, zona via Padova

Ucciso a coltellate via Rubens, la lite sarebbe avvenuta tra due complici a seguito di una rapina


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here