Respinto ricorso Codacons fap, “Regione Lombardia sostiene lo sviluppo e l'utilizzo delle migliori tecnologie disponibili”

Il Tribunale di Milano ha respinto il ricorso del Codacons, definendolo inammissibile, contro i provvedimenti regionali che concedevano contributi per l’acquisto di filtri antiparticolato sui veicoli diesel.

 

Lo fa sapere il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, spiegando che “ancora una volta i provvedimenti adottati dall’Amministrazione regionale sono robusti sul piano formale e sostanziale. Solo qualche sprovveduto si ostina a non capirlo“.

 

Soddisfatto anche l’assessore all’Ambiente Marcello Raimondi, che rimarca come questi sistemi “siano il miglior rimedio contro le polveri sottili prodotte dagli scarichi dei veicoli diesel”.

 

Regione Lombardia – spiega ancora Raimondi – sostiene lo sviluppo e l’utilizzo delle migliori tecnologie disponibili, in tutti i settori, anche nel campo della mobilità. Non si capisce come mai il Codacons si ostini a presentare ancora ricorso contro misure a tutela della salute dei cittadini e riconosciute come fra le migliori in Europa. E meno male che il Codacons dovrebbe stare dalla parte dei consumatori”.

 

Leggi anche:

Incentivi filtri antiparticolato su diesel e controlli caldaie, stanziamenti da Regione Lombardia

Smog Milano: safety car sulle tangenziali, sostituzione vecchie caldaie, 19 gradi negli edifici pubblici e no targhe alterne

Limiti velocità tangenziali – provinciali Milano, punti patente sottratti e multe per trasgressori

Smog oltre limiti durante blocco, De Corato: il vero problema sono le caldaie

Multa smog Milano: la sanzione Ue va allo Stato Italiano, non a Milano che, nella classifica di Legambiente, è all’11esimo posto dopo Napoli e Torino


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here