Arresto Agostino Carpineto il Principe dei Pacchi, via Plana Milano, il truffatore è un pendolare napoletano che guadagna fino 40mila euro al mese

L’arresto è avvenuto in via Plana, zona piazza Firenze, ad opera degli agenti del commissariato Quarto Oggiaro.

 

Gli agenti stavano svolgendo un controllo standard di zona quando hanno notato un’auto ferma con due uomini a bordo.

 

Effettuato un controllo, è stata sventata una truffa ai danni di un uomo africano, professione bodyguard nonché responsabile della sicurezza in una delle boutique milanesi Louis Vuitton.

 

Secondo quanto comunicato, l’uomo aveva appena consegnato 770 euro convinto di aver acquistato un “pacco” contenente un campionario originale di portafogli griffati niente meno che della prestigiosa firma Louis Vuitton.

 

In realtà, ciò che stava acquistando l’uomo, era solo un pacco pieno di semplice sale da cucina.

 

La truffa è stata messa in atto da Agostino Carpineto, napoletano,  40 anni, soprannominato non a caso “Il Principe dei Pacchi”.

 

A suo carico, infatti, un curriculum “sfolgorante” con “laurea in paccologia”, ovvero, truffe perpetrate tanto abilmente che, come confessato dallo stesso Carpineto, lo portavano a guadagnare tra i 30mila e 40mila euro al mese.

 

Lo scopo del truffatore era rimpinguare un po’ “gli affari” a Milano per tornare, successivamente, nella natìa Napoli.

 

Ma così non è andata e, per ora, il ritorno a casa dell’alacre “pendolare” dovrà aspettare.

 

Leggi anche:

Truffa Quadrilatero acquisto palazzo da 55 milioni di euro, arrestato Drago Dragutinovic

Aggiornamento truffatori gioielli piazzale Loreto, dettagli

Falso Kandinsky, tentata vendita da 3 milioni di euro

Quadri falsi Milano pronti da immettere sul mercato con un valore complessivo di 350mila euro

Arresto rapinatori orologi preziosi Milano, rubavano Rolex e affini col trucco dello specchietto

Rapina orologio viale Corsica Milano, ancora tecnica specchietto

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here