Maxi evasione scoperta da Guardia di Finanza di Milano, oltre 200 milioni di euro evasi da società di commercio di prodotti informatici ed elettronici

La Guardia di Finanza di Milano ha svolto un’approfondita operazione di verifica fiscale nei confronti di società operanti nel settore del commercio di prodotti informatici ed elettronici.

 

LE DENUNCE – Al termine dell’operazione 9 persone sono state denunciate con l’accusa di per frode fiscale.

 

LA TRUFFA DENOMINATA “CAROSELLO”

Secondo quanto emerso, la truffa ai danni del fisco era realizzata con il sistema denominato “carosello”;

in base a tale tecnica si veniva usata l’interposizione di società “cartiere” tra i fornitori comunitari e i clienti italiani, questo ultimi reali destinatari della merce acquistata.

 

L’EVASIONE DELL’IVA – Nel dettaglio, soggetti sono accusati di aver evaso l’Iva per oltre 50 milioni di euro.

 

IL RECUPERO DI 210 + 170 MILIONI DI EURO – I militari hanno inoltre recuperato alla tassazione:

  • oltre 210 milioni ai fini delle imposte dirette;
  • circa 170 milioni ai fini dell’Irap.

 

Leggi anche:

Maxioperazione finanza, evasione per 200 milioni di euro tra Lamborghini, Ferrari e ville extralusso

Evasione ditta Gallarate, frode per 55 milioni di euro e 3 denunciati

Evasione scoperta dalla Guardia di Finanza, fatture false per 80 milioni di euro

Operazione Orchidea: scoperta frode per 65 milioni di euro, coinvolte 26 persone e 9 società di evasori totali

Gaggiano, aveva dichiarato fallimento ma girava in Ferrari, e il garage era pieno di auto di grossa cilindrata. In totale ha evaso 10,5milioni di euro


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here