Arresto rapinatore banche via Arquà, zona Padova, ha rapinato la Carige di via Leoncavallo, la Credem di viale Stelvio e la posta di Battistotti Sassi

L’arresto è avvenuto per opera degli agenti del Commissariato Manforte-Vittoria, in via Arqà, zona via Padova.

 

In manette è finito Guillermo Alano, 22 anni, dell’Uruguay, clandestino con precedenti per spaccio di droga.

 

Da quanto comunicato all’arrivo della Polizia il giovane stava camminando tranquillamente sotto casa in compagnia di un amico, dopo aver appena svaligiato la filiale di via Leoncavallo della Banca Carige, armato di taglierino.


Al 22enne si imputano anche i colpi avvenuti il 15 marzo scorso alla banca Credem di viale Stelvio, all’ufficio postale di via Battistotti Sassi e venerdì scorso, 1 aprile, all’agenzia della Popolare di Milano di via Padova.

 

Al momento dell’arresto il rapinatore è risultato avere addosso quasi l’intero bottino del colpo (poco più di 800 euro verso i 1000 appena rubati), e l’arma utilizzata per minacciare e ferire lievemente il direttore della banca.

 

Alano è stato quindi arrestato e tradotto a San Vittore; sono in corso le indagini per appurare se il giovane sia o meno il responsabile di altre 3 rapine.

 

Leggi anche:

Rapina banca viale Certosa, in ostaggio vicedirettore, la figlia, dipendenti e un’amica della figlia

Rapina banca via Carducci, Milano come un film

Rapina banca via Pellegrino Rossi, 6mila euro il bottino

Rapinatore banca si addormenta ubriaco nel vano bancomat, via delle Frasche

Rapinatore uscito di prigione fa 30 colpi, banche, fiorai, passanti e autogrill

Tentata rapina Milano Viale Umbria, uomo seduto su gradino confessa a Polizia: “Sono qui per fare una rapina in banca”

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here