Riqualificazione Paolo Sarpi, nuove regole viabilità, dehors, bike Mi, area pedonale, nuova illuminazione e tanto tanto verde; multe dal 30 maggio

Le opere di riqualificazione e la nuova disciplina viabilistica di via Paolo Sarpi, divenuta isola pedonale, hanno ridisegnato completamente la zona inserendo il verde, prima del tutto assente, interessando un’area complessiva di circa 13.500 mq.

 

LA NUOVA PAOLO SARPI – Oggi via Paolo Sarpi è caratterizzata da un piano stradale a un unico livello, rivestito con lastre in beola e fiancheggiato su entrambi i lati della strada da 650 mq di aiuole verdi. Nel dettaglio:

  • le aiuole sono costituite da cespugli perenni di pitosforo alternati con una pianta a fioritura estiva denominata Agapanthus umbellatus;
  • all’imbocco su via Canonica, in via Albertini e nel tratto fra via di Cambio e via Niccolini sono stati inoltre posizionati 36 lecci ad alto fusto: piante sempreverdi che non provocano allergie;
  • sia gli alberi che le aiuole sono dotati di impianto di irrigazione.
  • E’ presente un corridoio centrale dedicato anche al passaggio dei veicoli autorizzati, fiancheggiato su entrambi i lati della strada da aiuole verdi;
  • Tutte le pavimentazioni sono complanari, rivestite con lastre in beola e prive di barriere architettoniche.

 

SPAZIO AI DEHORS E ALLA VIVIBILITA’ “EN PLEIN AIR” –  Grazie al notevole aumento della superficie destinata esclusivamente ai pedoni, è stato possibile prevedere dehors in corrispondenza di bar e ristoranti, con sedie, ombrelloni e tavoli uniformi, seguendo il modello già sperimentato in zona Navigli.

 

BIKE-MI – La nuova disciplina viabilistica è anche mirata a favorire una fruizione pedonale e ciclabile della via con grandi benefici in termini di riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico. Lungo la via sono previste 13 rastrelliere per biciclette per complessivi 114 posti e 2 stazioni bike-Mi:

  • la prima, in via Albertini, verrà attivata settimana prossima;
  • a seguire ne verrà messa in funzione un’altra in via Sarpi all’altezza del civico 16.

 

NUOVA ILLUMINAZIONE – La via si arricchisce, inoltre, in linea con il Piano di illuminazione cittadino, di 51 punti luce nuovi a emissione di luce bianca a basso consumo, al posto della precedente luce gialla, ottenendo una miglior resa cromatica, una migliore livello di luminosità al fine di un miglioramento in termini non solo estetici, ma anche di sicurezza, risparmiando anche dispendio energetico.

 

NUOVA VIABILITA’ – Via Sarpi diventa un’area pedonale che consente l’ingresso solo ai veicoli autorizzati, taxi inclusi. La nuova regolamentazione prevede che:

  • i residenti possano transitare unicamente nel proprio sottoambito di appartenenza,
  • le biciclette possono transitare liberamente lungo tutta via Paolo Sarpi, in entrambe le direzioni.
  • lungo la nuova via Sarpi non sarà più possibile parcheggiare,
  • il carico e scarico delle merci per il rifornimento delle attività commerciali presenti nella via sarà consentito negli orari già in vigore.

 

I SOTTOAMBITI RICAVATI – L’area pedonale di via Sarpi prevede la suddivisione in tre sottoambiti distinti e indipendenti così suddivisi:

  • Sottoambito A: via Paolo Sarpi (nel tratto compreso tra Largo Gadda e via Lomazzo) e via Albertini;
  • Sottoambito B: via Paolo Sarpi (nel tratto compreso tra via Rosmini/Aleardi e via Lomazzo) e via Signorelli;
  • Sottoambito C: via Paolo Sarpi (nel tratto compreso tra via Rosmini/Aleardi e Piazza Baiamonti), via Messina (nel tratto compreso tra via Sarpi e via Fioravanti) e via Arnolfo di Cambio.

 

MULTE A PARTIRE DAL 30 MAGGIO – L’accertamento delle violazioni relative alla nuova area pedonale verrà effettuato a partire dal 30 maggio 2011, per dare il tempo di conoscere la nuova disciplina.

  • Verrà mantenuto il regime di controllo degli accessi tramite telecamere, per un totale di 5, posizionate all’inizio di via Sarpi verso largo Gadda e in corrispondenza degli incroci con via Aleardi, via Niccolini e via Bramante.

 

COMUNICAZIONE AI CITTADINI ITALIANI– Secondo quanto dichiarato dal Comune, durante i lavori, particolare cura è stata rivolta, in collaborazione con MM, all’informazione al cittadino e alla valorizzazione degli esercizi commerciali, attraverso un sito internet dedicato, servizio di newsletter sull’andamento dei lavori, arredo delle cesate di cantiere con indicati i nomi degli esercizi commerciali e la direzione da seguire per raggiungerli, locandine, volantini distribuiti nella buca delle lettere e striscioni stradali.

 

COMUNICAZIONE PER I CITTADINI CINESI – Gran parte della comunicazione è stata prodotta anche in lingua cinese.

 

INTERVENTI AL 360 GRADI – Gli interventi hanno inoltre comportato che:

  • la larghezza media marciapiede nord passa da 2,15 m prima dell’intervento, a 3,85 m dopo i lavori;
  • la larghezza media marciapiede sud passa da 2,15 m prima dell’intervento a 2,65 m dopo i lavori.
  • E’ stato eliminato il dislivello delle pavimentazioni..
  • Sono stati anche ammodernati i sottoservizi (fognatura, gas, elettricità, acqua), con la posa di nuovi condotti.

 

Leggi anche:

Nuova viabilità Paolo Sarpi Milano dal 9 aprile, isola pedonale, divieto di sosta, orari carico e scarico e multe

Carico e scarico merci via Sarpi, oggi iniziano i lavori di posizionamento orizzontale per rendere esecutiva la nuova disciplina

Ampliamento Parco Groane, giunta regionale approva, voto finale a giorni, dettagli del progetto


di Redazione

1 COMMENTO

  1. Se siete qui perchè siete amanti dei cinesi e stavate cercando informazioni sul quartiere cinese Paolo Sarpi, vi consiglio di cercare in internet AMICINA, il social network per cinesi ed italiani che amano la Cina..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here