Sequestro 48 chili hashish nel Milanese, casello autostradale Linate, uno degli arrestati e' il fratello di un boss della camorra

Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Como ha sequestrato 48 chili di hashish nascosti all’interno di un’autovettura nel milanese.

 

L’auto, una Lancia Y, e’ stata notata poiché nei pressi del casello autostradale di Lainate ha cercato di evitare il posto di controllo dei finanzieri.

 

A bordo sono stati identificati due uomini di 36 e 22 anni della provincia di Napoli.

 

Nella vettura, sotto il sedile posteriore e nei pannelli delle portiere, erano nascosti i 48 chili di hashish.

 

Uno degli arrestati e’ il fratello di un boss della camorra.(fonte: ANSA).

 

Leggi anche:

Milanese in mutande sulla Porsche fermato dai Carabinieri si mette a fare flessioni ‘per smaltire la bamba’

Cocaina dogana Chiasso, mezzo chilo di coca nei poggiatesta

Porsche in Svizzera con 150mila euro nascosti nella cappelliera

Sequestro cocaina zona Stazione Centrale, Vigili arrestano corriere internazionale brasiliano con 4 chili di coca destinati a corso Como e Sempione

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here