Sgombero piscina via Botta Milano, sul tetto l’antagonista Paolo Maurizio Ferrari; i centri sociali occupavano abusivamente l’edificio dal 20 febbraio

Stamattina nuovo intervento della Polizia per sgomberare la piscina occupata di via Botta.

 

Gli antagonisti vi stanziavano abusivamente dallo scorso 20 febbraio, a seguito di un periodo combattuto a colpi di oKKupa & scappa passando attraverso agli edifici del Lab Zero di Ripa di Porta Ticinese, della Bottiglieria Occupata di via Savona e infine della Stamperia Occupata di via Giannone.

 

Sgomberati anche dal quartiere Chinatown, gli antagonisti avevano individuato nella piscina di via Botta, chiusa dal 2006 e in attesa di essere ristrutturata, il nuovo luogo da occupare.

 

Oggi, all’arrivo della Polizia, una ventina di giovani dei centri sociali sono usciti dall’edificio senza opporre resistenza e si sono radunati in presidio all’esterno dell’area.

 

Secondo quanto comunicato uno solo dei presenti, Paolo Maurizio Ferrari, militante della sinistra radicale noto alle Forze dell’Ordine, invece di lasciare pacificamente l’edificio è sgattaiolato sulla piccola torre della struttura, proseguendo la sua protesta.

 

Gli agenti stanno provvedendo a convincerlo a scendere e ripristinare così la propria sicurezza personale.

 

AGGIORNAMENTO del 18-4-2011 ore 19,00: Paolo Maurizio Ferrari, ex operaio modenese di 66 anni, è stato il primo degli arrestati del cosiddetto “nucleo storico” delle BR. Ad una prima condanna a 14 anni di reclusione, nel 1974, per la partecipazione al sequestro del giudice Mario Sossi, ne sono seguite altre riguardanti vicende connesse all’attivita’ politica delle Brigate Rosse, ma mai legate a fatti di sangue. Nel 2004 è tornato in liberta’, dopo 30 anni di carcere: da allora lo si vede spesso al fianco degli anarchici della ‘Bottiglieria’, uno dei centri sociali del panorama antagonista milanese. Dopo alcune ore di dialoghi avviati dalla Polizia, comunque, l’ex brigatista e’ sceso dalla torretta. Per lui scattera’ la denuncia per occupazione abusiva (fonte aggiornamento: Adnkronos)

 

Leggi anche:

Sgombero piscina via Botta, De Corato: La piazzata dell’ex BR Maurizio Ferrari è una farsa, sgombereremo anche gli altri 13 edifici

Occupazione piscina comunale via Botta, è la terza in una settimana; De Corato: “Il vero obiettivo degli antagonisti è alzare l’asticella della tensione”

Sgombero stabile occupato via Brunetti, antagonisti sul tetto

Occupazione capannone via Olgiati, è il 15esimo edificio pubblico occupato dai centri sociali

Corteo centri sociali Milano per sgombero Stamperia via Giannone, fermati i 50 antagonisti diretti in Questura Sgombero stamperia occupata via Giannone 8, in atto da stamattina

Sgombero bottiglieria occupata via Savona, ecco perché era nata e cosa è successo ieri

gomberato edificio occupato via Savona 18, 7 manifestanti sono al momento sul tetto

Sgombero casa occupata via Savona 18, appello della Provincia e petizione dei residenti

Sgombero Lab Zero scontri polizia e manifestanti

Centri sociali Milano contro vicesindaco De Corato, scritte in vile Liguria vicino a due stabili occupati abusivamente da Cox e Circolo dei Malfattori


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here