Rissa viados piazzale Lagosta Milano, brasiliano sfregiato al volto: non voleva pagare per avere il permesso di prostituirsi vicino a 3 connazionali

E’ successo alle 3,50 della notte scorsa in piazzale Lagosta.

 

Un viados brasiliano, clandestino di 29 anni, è stato aggredito da tre connazionali, che lo hanno ferito gravemente al viso con un coltello.

 

Secondo quanto raccontato alla Polizia direttamente dalla vittima, il clandestino sarebbe stato aggredito da altri 3 viados brasiliani che gli avevano chiesto 500 euro per potersi prostituire nello stesso piazzale.

 

Poiché il 29enne avrebbe rifiutato, gli atri gli si sarebbero avventati contro e, mentre due lo immobilizzavano e gli tenevano ferma la testa, il terzo lo avrebbe gravemente sfregiato al volto con un coltello.

 

L’arma è stata rinvenuta dai poliziotti nelle vicinanze, ancora sporca di sangue.

 

Nonostante la fuga dei malviventi, gli agenti sono riusciti a raggiungerne uno, chiamato “Eduardo”, clandestino, di 25 anni. Secondo un controllo il giovane è risultato essere destinatario a diversi ordini di espulsione, e per lui sono scattate le manette con l’accusa di tentata estorsione e lesioni gravissime.

 

Gli altri due aggressori, invece, che la vittima ha detto di conoscere, sono riusciti a dileguarsi.

 

Chiamato il 118 la vittima è stata soccorsa e trasportata all’ospedale Fatebenefratelli: nonostante il giovane sia stato subito dimesso con una prognosi di 15 giorni, i medici hanno dichiarato che lo sfregio subìto al volto sarà permanente.

 

Leggi anche:

Trans semi nudo tram 14, in mutande e reggiseno è risultato pure che era fortemente positivo alla cocaina e che era già stato fermato 35 volte

Prostituta rapinata via Terzaghi, cliente ruba 400 euro

Prostituta picchiata in piazza Stuparich, arrestato aggressore

Tentato strupro trans via Melchiorre Gioia da ubriaco


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here