Senzatetto ucciso stazione Centrale Milano, chiesti 12 anni per agenti Polizia ferroviaria che pestarono a morte Giuseppe Turrisi

Il pm di Milano Isidoro Palma ha chiesto oggi una condanna a 12 anni di reclusione per omicidio preterintenzionale nei confronti di due agenti della Polfer, processati con l’ accusa di aver picchiato a sangue un clochard il 6 settembre del 2008.

IL PESTAGGIO – I due poliziotti, stando a quanto sostiene l’accusa, avrebbero picchiato, fino a ucciderlo, il senzatetto Giuseppe Turrisi, 58 anni, all’interno degli uffici della Polfer alla Stazione Centrale di Milano.

LA ROTTURA DELLA MILZA

  • I due agenti, hanno ricostruito le indagini, dopo alcuni diverbi avuti con l’uomo, la sera del 6 settembre 2008 avrebbero portato il clochard negli uffici e lo avrebbero pestato provocandogli la rottura della milza.
  • L’uomo, dopo un versamento di sangue nell’addome, è morto.

LE ACCUSE – I due giovani poliziotti erano stati arrestati il primo aprile 2009 con l’accusa di omicidio volontario, accusa che oggi il magistrato ha derubricato in omicidio preterintenzionale (fonte: Adnkronos).

Leggi anche:

Multe cancellate Milano, 3 vigili indagati

Stupro transessuali in carcere, rinvio a giudizio di 2 agenti

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here