Rapina prostitute Bollate, arresto peruviano di 24 anni e denunciato a piede libero complice

E’ accaduto a partire alle 22 di ieri sera a Bollate.

 

LA DINAMICA DELLE RAPINE, BOTTE E UN CACCIAVITE – Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, Il peruviano, a bordo di una Opel Astra condotta da un complice, intorno alle 22 ha avvicinato le prostitute, prima in via Ghisalba e poi nella via per Ospiate.

 

  • Il malvivente avrebbe quindi minacciato le due donne con un cacciavite, percuotendole e rapinandole di alcune centinaia di euro e dei cellulari.

 

L’ARRESTO – I Carabinieri della Tenenza di Bollate, allertati da un’altra prostituta che ha fornito alcuni numeri di targa della vettura, hanno fatto scattare le indagini, riuscendo in breve tempo a fermare il malvivente:

  • si tratta del 24enne C. A. S., residente a Milano, alcuni recedenti a suo carico.
  • Il giovane è indiziato del reato di rapina aggravata in concorso per le minacce e il furto compiuto ai danni delle due prostitute.
  • Recuperata parte della refurtiva, il 24enne è attualmente rinchiuso nel carcere di San Vittore;
  • Identificato anche il complice del rapinatore, anch’egli 24enne peruviano, denunciato a piede libero.

 

Leggi anche:

Prostituta rapinata via Terzaghi, cliente ruba 400 euro

Prostituta picchiata in piazza Stuparich, arrestato aggressore

Tentato strupro trans via Melchiorre Gioia da ubriaco

Rissa viados piazzale Lagosta Milano, brasiliano sfregiato al volto: non voleva pagare per avere il permesso di prostituirsi vicino a 3 connazionali


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here