Prostitute Milano, fenomeno in diminuzione, da 900 a 500 le presenze mensili

Il Questore Alessandro Marangoni ha rilevato sabato 21 maggio, alla Festa della Polizia, che la prostituzione si è ‘contratta notevolmente’. Ciò conferma le parole dell’ex questore Vincenzo Indolfi che per due anni di seguito aveva sottolineato la ‘rarefazione’ del fenomeno.

 

Milano aveva adottato un’apposita ordinanza in materia nel 1998: un provvedimento che consentiva ai vigili di multare i clienti adottando le norme del codice della strada.

 

Dal 2008, il ‘pacchetto sicurezza’ che ha conferito maggiori poteri ai Sindaci, ha permesso di multare anche le prostitute, rendendo più incisiva l’azione deterrente e portando a:

  • il dimezzamento delle vie interessate dal degrado su strada (scese da 100 a 40),
  • il dimezzamento nell’ultimo anno dei soggetti dediti al meretricio su pubblica via: da 900 a 500 presenze mensili.

 

Inoltre, complessivamente, dal ’98 ad oggi sono state emesse circa 50 mila multe, 26 mila solo negli ultimi 2 anni, ovvero dall’applicazione della nuova ordinanza.

 

Leggi anche:

Prostitute e trans Milano, controlli e 65 multe elevate nella notte

Transessuali e prostituzione, i controlli non si fermano e continuano i “pattuglioni” notturni che anche durante la notte scorsa hanno portato il fermo di 5 trans

Prostitute Milano e Monza operazione Fata, indagati 75 romeni

Trans sieropositivi si prostituivano appartamenti via Ferrante Aporti

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here