Suicidio metropolitana San Babila Milano, metro rossa bloccata per due ore, morta donna senza documenti

Dopo il caso di ieri mattina, dell’uomo senegalese presumibilmente caduto tra i binari della stazione della metropolitana Duomo e miracolosamente salvo, ieri pomeriggio un altro dramma ha scosso la città si Milano: questa volta c’è stato il morto.

 

Era pomeriggio quando alla stazione di San Babila, come sempre affollata, una donna sui 35 anni avrebbe preso la rincorsa gettandosi sui binari al momento dell’arrivo del convoglio.

 

Shock per i presenti, sono scattati immediatamente i soccorsi mentre la linea rossa è stata interrotta tra le stazioni di Cairoli e Pasteur per oltre due ore, con forti disagi e ripercussioni per tutti i passeggeri.

 

La donna, senza documenti, è stata soccorsa immediatamente dal personale del 118 e dalle autorità preposte; in corsa contro il tempo è stata portata all’ospedale Fatebenefratelli ma, purtroppo, le sue condizioni erano troppo gravi, e i medici non hanno potuto fare nulla per impedirne il tragico decesso.

 

Sono in corso le indagini.

 

Leggi anche:

Tentato suicidio metropolitana Duomo Milano, linea rossa bloccata tra Pagano e Pasteur per un’ora

Suicida Rinascente Milano Duomo, ragazza si è buttata dal settimo piano atterrando in corso Vittorio Emanuele meno di un’ora fa

Suicida si butta dal Duomo, un volo di 40 metri pochi minuti fa

Identificato suicida Duomo, soffriva di sindrome bipolare


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here