Grande Brera Milano, Resca: “Trenta milioni entro luglio o il progetto non partirà mai"

Trenta milioni di euro entro luglio dal governo per avviare i lavori o “la Grande Brera non partirà mai”. E’ l’allarme che giunge dal commissario straordinario Mario Resca, in occasione del Premio nazionale delle Arti 2011.

 

A margine della cerimonia, presso l’Accademia, Resca si è detto “molto preoccupato” per i fondi statali non ancora stanziati e per i “tempi più lunghi di quanto sperassi“: il progetto della Grande Brera, ha detto “non partirà mai se qualcuno non fa il suo dovere”.

 

All’appello, ha spiegato, mancano infatti ancora i 30 milioni di euro, sui 150 complessivamente previsti, per avviare le opere per il 2012: “Solo se arriveranno entro luglio potremo fare le gare d’appalto, per far partire i cantieri non prima di 6 o 7 mesi. E poi bisognerà correre, se vogliamo raggiungere l’obiettivo di avere la Grande Brera per l’Expo 2015″.

 

Leggi anche:

Trasferimento Accademia Brera, firmato accordo atteso dal 1976 ma non c’è spazio per la voce degli studenti

Trasferimento Accademia Brera, gli studenti rispondono tramite la Rappresentante del Corpo Studentesco Silvia De Rosa

Trasferimento dell’Accademia di Belle Arti di Brera: dall’attuale palazzo storico, alla caserma di Via Mascheroni. La polemica non si placa


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here