Sesso per ricariche telefoniche e danaro Peschiera Borromeo, arrestato 61enne, tra la vittime ragazzine di 14 e 16 anni

E’ successo a Peschiera Borromeo (Mi).

 

SESSO IN CAMBIO DI RICARICHE TELEFONICHE – Qui è stata sventata l’attività di un uomo di 61 anni che, cambio di foto intime e prestazioni sessuali con ragazze minorenni, elargiva danaro e ricariche per il cellulare.

 

 

L’INIZIO DELLE INDAGINI E LE RAGAZZINE DI 14 E 16 ANNI – Le indagini erano iniziate nell’aprile scorso, quando i militari avevano scoperto che una ragazzina di 16 anni aveva avuto un primo incontro in strada con il 61enne.

  • L’uomo era riuscito a convincerla a farsi inviare messaggi a sfondo sessuale e fotografie in atteggiamenti ammiccanti, in cambio di denaro o ricariche telefoniche.
  • La situazione si era poi protratta per mesi, fino a quando il 61enne ha chiesto una prestazioni sessuale alla minore, in cambio di una considerevole somma di denaro.
  • Le indagini hanno permesso di accertare che anche una 14enne uruguayana era stata oggetto degli atti dell’uomo, con il quale aveva avuto un rapporto sessuale in cambio di 100 euro.

 

LE ACCUSE E L’ARRESTO

  • A far scattare le manette il racconto fatto da un 13enne, il quale ha confidato alla madre di essere stato avvicinato da un uomo, a bordo di una Fiat 500, che gli aveva fatto domande “strane” sul conto della sorella.
  • L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri di Peschiera Borromeo con l’accusa di induzione della prostituzione, violenza sessuale e atti osceni.

 

Leggi anche:

Stupro Milano ragazzo 13 anni adescato su facebook, pedofilo si era finto ragazza per ottenere foto e poi ricattare il ragazzino

Condannato pedofilo milanese, abusava di bimbi di 4 e 6 anni a Lodi

Zio pedofilo – abusava delle nipotine a Natale e Pasqua, condanna di 2 anni per il 52enne

Arresto pedofilo a Milano e denunce per altre 10 persone – hanno condiviso un filmato online dell’orrore


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here