Multe Milano pista ciclabile via Vittor Pisani, 223 verbali elevati in una settimana e annuncio del potenziamento della Polizia locale anche in via Molino delle Armi

Tra tutti i problemi che ci sono a Milano in tema di sicurezza, tra le aspre polemiche nate circa l’impiego delle risorse disponibili e gli ambiti entro i quali indirizzarle, una zona dove senza dubbio i controlli sono iniziati con rigore ineluttabile è via Vittor Pisani, area cittadina dove si snoda una “ambita” pista ciclabile.

 

 

 

 

 

LA DECISIONE DI METTERE UNA PATTUGLIA IN PRESIDIO FISSO DELLA PISTA

  • Attorno a tale pista, infatti, spesso e volentieri gli automobilisti si accaniscono in sgradevoli fenomeni di sosta selvaggia, al punto che per combattere tali (sbagliati) comportamenti è iniziata una vera battaglia senza riserve, combattuta in prima linea dal neo assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde, Pierfrancesco Maran.
  • E a partire dallo scorso 4 luglio è stato quindi disposto che una pattuglia fissa di agenti della Polizia locale venisse installata a presidio fisso dell’inviolabilità del tratto ciclabile.

 

CENTINAIA DI VERBALI ELEVATI IN UN SOLA SETTIMANA – Gli effetti, con soddisfazione non solo dell’assessore ma anche, innegabilmente, della casse comunali, non sono mancati ad arrivare, poiché secondo i dati comunicati i verbali elevati in una sola settimana sono un vero bagno di sangue:

  • 223 le contravvenzioni effettuate dalla Polizia Locale tra le 20 e le 2 di notte per sosta irregolare (con 25 contestazioni opposte da altrettanti cittadini);
  • 15 le rimozioni dei veicoli;
  • 5 gli agganci con reso.

 

LA SERATA PEGGIORE E LE CONTESTAZIONI DEI CITTADINI – La serata peggiore è stata giovedì 7 luglio quando, in poche ore sono state:

  • elevate 65 multe,
  • eseguite 6 rimozioni,
  • verbalizzati 19 contesti.

 

IL COMMENTO DELL’ASSESSORE MARAN – “Siamo consapevoli che le multe contribuiranno solo in minima parte a risolvere il problema della sosta irregolare sulle piste ciclabili e che per impedire che le auto invadano i tracciati dedicati alle biciclette dovremo mettere cordoli e paletti dove non sono stati realizzati, come in alcuni tratti di via Vittor Pisani”, spiega l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde, Pierfrancesco Maran.

 

MULTE A RAFFICA IN ARRIVO ANCHE IN VIA MOLINO DELLE ARMI, DOVE CI SARA’ UN NUOVO POTENZIAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE – “Questa amministrazione – ha concluso Maran lanciando un chiaro monito – intende difendere e far rispettare il diritto dei ciclisti di poter utilizzare un’infrastruttura nata per le biciclette e non per la sosta selvaggia delle auto, in via Vittor Pisani e su altri percorsi, tra cui via Molino delle Armi, dove sarà intensificata la presenza della Polizia locale”.

 

INTANTO RIMANE IL DUBBIO DELLA SICUREZZA CONTRO I REATI COMPIUTI A POCHI METRI DALLA FAMIGERATA PISTA, ALLA STAZIONE CENTRALE

  • E mentre una pattuglia di Polizia locale viene impegnata in presidio fisso alla pista ciclabile, pochi metri più in là si staglia la Stazione Centrale, protagonista della polemica sorta circa il disimpegno o meno dei militari a presidio di una zona decisamente “difficile e pericolosa” di Milano.
  • Per ora, non si sa se i militari rimarranno ad impedire molestie, rapine, scippi, borseggi, stupri ed aggressioni. Ma di una cosa siamo certi: grazie all’impegno della nuova Giunta, la pista ciclabile sarà severamente sorvegliata.

 

Leggi anche:

Militari a Milano, Pisapia vuole la riduzione da 653 a 200 uomini, La Russa non ci sta e l’accordo salta

Militari a Milano, l’assessore alla sicurezza dice no all’eliminazione e sì al mantenimento dei pattugliamenti militari nelle zone più a rischio: nel 2008-201o tali interventi hanno fatto diminuire del 40% i reati nelle zone controllate e del 48% nell’intera Milano

Sicurezza Milano, richiesta eliminazione dei pattugliamenti misti, del Nucleo controllo sui mezzi pubblici e risposte ai centri sociali, ecco cosa succederà a Milano e cosa è stato garantito

Sicurezza bus 90 e 91 Milano, la soluzione del nuovo assessore: mettere un tornello oppure un bigliettaio a bordo, in sostituzione dei vigili presenti sui mezzi pubblici di giorno e di notte attivi nella precedente Amministrazione

Contributi Leoncavallo da Comune Milano, l’assessore alla Sicurezza Granelli: “Valorizzare la positività di questo luogo che in futuro potrebbe anche ricevere contributi per determinati progetti”


di Redazione

3 COMMENTI

  1. E’ decisamente importantissima la pista ciclabile, più delle molestie, rapine, scippi, borseggi, stupri ed aggressioni che sono una realtà in stazione centrale e in altri luoghi a rischio della citta!!!!!!
    Come direbbe il grandeTotò…….ma mi faccia il piacere…..assesssore dei miei stivali.
    Massimo.

  2. Certo! le piste ciclabili sono ormai diventate la cosa piu’ importante in assoluto! Nessuna spesa e’ mai troppa per esse! Adesso anche la pattuglia dedicata! Manco fosse un obiettivo sensibile! O forse lo e’? Bomba su pista ciclabile in via Vittor Pisani! Vittime 0, perche’ tanto non la usava quasi mai nessuno!
    In compenso i furgoni che riforniscono i bar (perche’ il teletrasporto merci non e’ stato ancora inventato), invece di fermarsi a bordo strada si fermeranno in mezzo alla carreggiata, restringendola ulterioremente.
    Il tutto per una (anzi due) piste ciclabili che sono andate a sommarsi a due marciapiedi da 23 metri di larghezza l’ uno! Una striscia rossa sul marciapiede non bastava?

  3. La cosa ridicola per non dire grottesca, che questa fantomatica pattuglia fissa presidia le piste ciclabili di Via V.Pisani dalle 20 alle 2 in una fascia oraria in cui l’utilità è praticamente nulla per i ciclisti, ma però utilissima per il Comune per fare cassa, perchè ben si sa che sotto i portici di V.Pisani vi sono molti locali ristoranti bar, che lavorano pure e sopratutto di notte ed in zona non c’è straccio di un parcheggio……
    Io penso che prima si dovrebbero potenziare i parcheggi alcuni anche gratuiti, e poi si dovrebbe andare con la linea del rigore…..cmq vergognoso che si utilizzino delle pattuglie fisse per degli obiettivi così poco sensibili.
    La zona della Staz. centrale merita più rispetto e sicurezza e meno demagogia ciclo-populista vero assessore Maran?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here