Targa commemorativa bruciata via Imbonati, memoria del poliziotto Vincenzo Raiola profanata

Un gesto che riempie di indignazione i residenti della zona Affori e parecchi cittadini milanesi.

 

L’atto è stato compiuto, ovviamente, da ignoti, che forse per una bravata o forse per un gesto di natura intimidatoria hanno appiccato fuoco alla targa che, in via Imbonati, ricorda il poliziotto Vincenzo Raiola.

 

L’agente Raiola, infatti, perse la vita il 24 maggio 1999 svolgendo il suo dovere: avvenuta una rapina in banca, si era messo all’inseguimento dei malviventi.

 

I rapinatori, però, non desistettero e, durante la fuga, aprirono il fuoco con un kalashnikov contro il giovane poliziotto che, completamente travolto dai proiettili, morì a seguito di una lunga agonia.

 

Ora, quella targa che vuole ricordare la morte di un giovane che ha sacrificato la propria vita in nome della giustizia e della legalità, è ridotta a un pezzo di marmo annerito sul quale pendono i resti di una corona di alloro carbonizzata.

 

Alla vigilia del ritiro di 350 militari in pattugliamento a Milano, con il conseguente ritiro dei militari in ben 34 vie cittadine, sono in corso le indagini che, ci si augura, servano a rintracciare a breve i responsabili del gesto.

 

Leggi anche:

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Sicurezza Milano, richiesta eliminazione dei pattugliamenti misti, del Nucleo controllo sui mezzi pubblici e risposte ai centri sociali, ecco cosa succederà a Milano e cosa è stato garantito

Donna cinese rapinata Milano piazza Caiazzo fermata bus 91, nordafricano accoltella donna al polpaccio e la rapina della borsetta

Rapina nomadi Navigli Milano, 4 rom strappano la catenina d’oro a un uomo di 67 anni e si dileguano

Consulta rom a Palazzo Marino Milano, 3 le richieste al sindaco Pisapia, la prima è lo STOP agli sgomberi, chiesto da gruppi nomadi regolari e irregolari


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here