Penati indagato per corruzione, perquisizioni della Finanza di Milano in corso negli uffici di Sesto San Giovanni

Filippo Penati, vicepresidente del Consiglio regionale lombardo per il Partito Democratico, è indagato per concussione e corruzione nell’ambito dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Monza riguardante l’area Falck di Sesto San Giovanni.

 

L’indagine, infatti, è nata dal caso Santa Giulia, ed è volta ad acclarare eventuali illeciti commessi nella gestione dell’area summenzionata rispetto a procedure amministrative relative a interventi di carattere urbanistico.

 

I reati contestati a Penati sono di:

  • concussione,
  • corruzione,
  • finanziamento illecito ai partiti,
  • comprendendo quattro miliardi delle vecchie lire pagati come tangenti tra il 2001 e il 2002.

 

In queste ore il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Milano sta effettuando sette perquisizioni presso:

abitazioni private,

  • sedi di società,
  • alcuni uffici del Comune di Sesto San Giovanni.

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here