Approvazione aumento Irpef Milano, tra polemiche e annunci di ricorsi l’addizionale è passata, la pagheranno oltre 220mila milanesi

Folcloristica la seduta svoltasi venerdì scorso a Palazzo Marino, tra magliette nere e arancione dallo slogan “Irpef e Atm, le bugie di Pisapia” (indossate dai consiglieri leghisti), annunci di ricorsi al Tar (da Pdl e Lega), e spaccamenti nella stessa maggioranza (No, dal Movimento 5 stelle di Mattia Calise, “amaro in bocca” per Ines Quartieri di Sel e “scelta obbligata” per la capogruppo del Pd Carmela Rozza).

 

L’APPROVAZIONE – E dopo l’approvazione dell’aumento del costo del biglietto del tram a 1,50 euro, con 22 voti favorevoli e 14 contrari, il Consiglio comunale di Milano ha infine approvato anche la delibera che introduce l’addizionale Irpef con un’aliquota pari allo 0,2%.

 

CHI SARA’ COLPITO DALL’AUMENTO – La fascia “salva” dall’aumento riguarda i cittadini con reddito lordi annuo inferiore ai 33.500 euro.

Saranno 221mila i cittadini colpiti  dall’esborso;

previste agevolazioni, grazie a un emendamento di Pdl e Lega, i nuclei con disabili o anziani a carico.

 

IL RICOSRSO AL TAR – Previsto per giovedì l’incontro tra i rappresentati di Pdl e Lega con gli avvocati, per fare ricorso al Tar e cercare di ottenere una rivalutazione del provvedimento.

 

NO TAX DAY – Intanto viene mantenuta la proposta dell’ex vicesindaco Riccardo De Corato, ora vicepresidente del Consiglio comunale, di organizzare per settembre un No Tax Day.

 

Leggi anche:

Tagli Comune Milano, cancellati finanziamenti a Polizia locale, anziani, case popolari, asili, scuole e altro, elenco e dettagli

Aumento Atm e tasse Milano, da settembre il biglietto costerà 1,50 euro ma gli aumenti inizieranno il 1 agosto per le tratte extraurbane; l’Irpef porterà una spesa media di 60 euro in più; in arrivo anche l’aumento della tassa sui rifiuti e l’introduzione di quella di soggiorno

Tassa di soggiorno Milano, Comune presenta proposta su balzello da 1 a 5 euro al giorno per i turisti in visita a Milano

Eliminazione vigili a cavallo Milano, Comune taglia il servizio ritenuto troppo costoso

Rave party Milano Colonne San Lorenzo, al “party del buco” circa mille giovani a ballare fino all’alba gridando slogan di ringraziamento tra i quali “Con Pisapia è anarchia”

Contributi Leoncavallo da Comune Milano, l’assessore alla Sicurezza Granelli: “Valorizzare la positività di questo luogo che in futuro potrebbe anche ricevere contributi per determinati progetti”


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here