Bambino nato morto Codogno, si attende autopsia per chiarire le eventuali responsabilità dei medici

“Non c’e’ stato alcun cesareo ritardato. Anzi, il cesareo non era nemmeno previsto perche’ si trattava di una gravidanza fisiologica ed entro i termini”. Lo precisa Valerio Tagliaferri, direttore medico del presidio ospedaliero di Codogno, in provincia di Lodi, dove ieri mattina una giovane donna ha dato alla luce un figlio morto. Lei e il marito, di origine romena, hanno fatto denuncia sostenendo che di sabato la struttura sanitaria non avesse personale disponibile per effettuare un cesareo.

 

Non e’ vero che la gravidanza avesse superato il termine – spiega Tagliaferri – e non e’ vero che in ospedale non ci sia personale pronto a eventuali cesarei nel fine settimana. Il presidio ospedaliero dispone infatti di una guardia ostetrica attiva 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno – assicura il direttore medico – e c’e’ sempre un operatore reperibile di notte e nei giorni festivi per i cesarei. Lo dimostra il fatto che nell’ultimo fine settimana ne sono stati effettuati 3, e sarebbe stato fatto anche questo se fosse stato necessario”.

 

La donna, spiega Tagliaferri, “si e’ presentata sabato mattina in ospedale perche’ aveva dei dolori. E’ stata controllata subito e l’ecografia risultava nella norma. Siccome la gravidanza era vicina al termine, si e’ deciso di tenere la paziente sotto osservazione. Tutto e’ risultato normale anche all’ultimo controllo, eseguito alla mezzanotte di domenica.

 

“La donna ha quindi dormito in ospedale, ma ieri mattina il bambino e’ risultato morto. Si tratta di un evento strano, ma purtroppo statisticamente possibile”, puntualizza il direttore.

 

“Altri elementi, magari una malformazione del neonato, potranno emergere dall’autopsia disposta dal magistrato“.

 

Oltre all’inchiesta aperta dopo la denuncia dei genitori, “ho chiesto personalmente al primario di presentare una relazione sull’accaduto. Ma dai fatti – conclude Tagliaferri – non risulta che vi siano stati ritardi di alcun tipo”.

(fonte: Adnkronos)

 

Leggi anche:

Morto neonato durante parto cesareo all’ospedale San Paolo di Milano

Paziente morta ospedale Milano, San Carlo deve risarcire figlia di 86enne caduta dal letto e deceduta per 159mila euro

Medici chirurghi indagati Ospedale di Bollate, 80enne cade dal letto, si ustiona contro calorifero e nessuno se ne accorge. Due mesi dopo muore

Le operano uno zigomo e diventa cieca da un occhio


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here