Frode fiscale Tnl Milano, coinvolta anche l’Eureco di Paderno, fatture false per quasi 100 mila euro

Tutto parte da una delega d’indagine rilasciata alla Tenenza di Paderno dalla Procura della Repubblica di Monza in relazione al grave incendio verificatosi a Paderno Dugnano il 4 novembre 2010, presso la Eureco Srl, a seguito del quale morirono 4 operai ed altri 3 rimasero seriamente feriti.

 

 

L’INDAGINE

  • In particolare, la Procura della Repubblica di Monza, a latere delle indagini disposte per accertare le cause del disastro, aveva richiesto alla Tenenza di Paderno Dugnano di verificare i rapporti tra la Eureco Srl e la T.N.L. Srl di Milano, società di appartenenza degli operai, con riferimento alla regolarità o meno dei contratti di appalto di manodopera posti in essere.
  • Gli accertamenti effettuati, anche attraverso l’ausilio di indagini tecniche (intercettazioni telefoniche – osservazioni – pedinamenti – accertamenti bancari), hanno permesso di scoprire un complesso sistema di frode fiscale attuato mediante l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, ideato dall’amministratore di fatto della T.N.L., M.G.

 

IL GIRO DI FATTURE FALSE

  • Lo stesso M.G., infatti, attraverso l’ausilio di collaboratori extracomunitari, Z. A. e D. I. (entrambi di nazionalità albanese), aveva emesso, nel tempo, false fatture nei confronti di varie società, tra cui la EURECO Srl – società di appoggio degli operai e la SIDAFER Srl di Vimodrone (MB) – società utilizzata per regolare, attraverso bonifici bancari, i pagamenti delle fatture per operazioni inesistenti.
  • In altri termini, la T.N.L. Srl emetteva le fase fatture, riceveva i relativi pagamenti tramite bonifici bancari da parte delle società utilizzatrici (EURECO Srl e SIDAFER Srl) e, successivamente, previo prelevamenti bancari, restituiva contante alle stesse, trattenendo la percentuale di compenso ad essa spettante per l’illecita attività.

 

I SEQUESTRI – A conferma dell’esistenza dell’illecita attività, in sede di perquisizione eseguita, tra le altre, nei confronti della SIDAFER Srl, è stata sottoposta a sequestro la somma complessiva di 93.500 euro in contanti.

 

LE ATRE SOCIETA’ COINVOLTE  E LE PERSONE DENUNCIATE

  • Altre società coinvolte, quali emittenti di fatture false utilizzate dalla Sidafer Srl, sono risultate essere la D.M.T. Srl di Grosseto e la G.M. ECOLOGY di Milano, società cooperativa.
  • L’attività di servizio eseguita ha permesso di denunciare 7 persone coinvolte a vario titolo nell’illecita attività.

 

Leggi anche:

Controlli domicili fiscali fittizi Milano Agenzia delle Entrate Milano, migliaia i soggetti scoperti nel centro storico, maglia nera a via Monti seguita da via Boccaccio e corso Venezia, dettagli


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here