Aumento biglietti Atm Milano dal 1 settembre 2011, elenco di titoli che aumentano e di quelli che non aumentano, scadenza per titoli già acquistati, beneficiari di esenzioni e tariffe ridotte; aumentano anche le multe che passando da 100 a 150 euro

Da oggi prendere autobus, tram e metropolitana costerà di più anche sulle tratte urbane, per le quali il biglietto passa da 1 a 1,50 euro con un aumento del 50%. La durata del ticket, specifica il Comune, passerà però da 75 a 90 minuti.


SCADENZA DI VECCHI BIGLIETTI E CARNET –

 


  • I vecchi biglietti Atm potranno essere usati fino alla fine di settembre 2011. Dal 1° di ottobre saranno rigettati dalle obliteratrici sui bus e dai tornelli in metropolitana e per l’utilizzo dovranno essere sostituiti presso uno degli Atm Point (Duomo, Cadorna, Centrale, Garibaldi, Loreto e  Romolo) pagando una integrazione di 0,50 centesimi.
  • Anche la validità dei carnet da 10 viaggi avrà una proroga. Si potranno utilizzare ed esaurire sino al 31 dicembre 2011. Infine il biglietto acquistato a bordo della linea X73, passerà da 1,50 a 2 euro, ma solo a partire da giovedì 8 settembre.
  • Faranno eccezione il 2 viaggi per 6 giorni che potrà essere utilizzato fino al 3 ottobre per completare la settimana e il bi-giornaliero che sarà valido anche il primo di ottobre se obliterato il 30 settembre.


I BIGLIETTI CHE AUMENTERANNO, NON SOLO I GIORNALIERI – L’aumento riguarderà:

  • il biglietto singolo di tratta urbana (per gli interurbani l’aumento era già partito ad agosto), che passa da 1 euro a 1,50 euro
  • il 2 viaggi per 6 giorni, che passa da 6,70 euro a 8,40
  • il carnet 10 viaggi, che costerà 13,80 euro.

 

GLI ABBONAMENTI CHE RIMANGONO INVARIATI – Rimarranno invariati:

  • l’abbonamento mensile;
  • l’abbonamento annuale.

 

TARIFFE RIDOTTE E PASSEGGERI CHE VIAGGERANNO GRATIS – non pagheranno il biglietto gli over 65 con un reddito Isee inferiore ai 16mila euro e i giovani, anche lavoratori, con meno di 26 anni, potranno accedere ad un abbonamento mensile ridotto;

  • tali agevolazioni, però, sono da discutere e da approvare dal Consiglio Comunale, pertanto verranno attivate a data da destinarsi, non dal 1 settembre. sarà attivata in data ancora da destinarsi.
  • La giunta ha dichiarato, in merito, che “Obiettivo della Giunta è che siano a disposizione dei milanesi entro la fine di quest’ anno”, anche se gli aumenti saranno in vigore dal 1 settembre

 

ABBONAMENTI ONLINE Per agevolare gli abbonati ed evitare attese agli sportelli degli Atm Point, Atm ha disposto fino al 31 di ottobre la consegna a casa gratuita di tutti gli abbonamenti effettuati on-line.


AUMENTANO ANCHE LE MULTE PER CHI VIAGGIA SENZA BIGLEITTO, SEMPRE DEL 50% – la variazione della tariffa del biglietto ordinario comporterà anche un aumento della sanzione per chi viaggia senza:

  • La multa passerà da 100 a 150 euro, pari a cento volte tanto il costo del biglietto singolo urbano.


A CHI VANNO I SOLDI DEL BIGLIETTO –

  • In base ad un accordo in vigore dal 2010 tra Atm e Comune, i soldi della vendita dei biglietti, ora aumentati, andrà direttamente nelle casse del Comune di Milano.
  • Se è vero che ci saranno le agevolazioni per le 2 categorie summenzionate, è un peccato che esse non siano partite in simultanea con gli aumenti, ma, come dichiarato dalla Giunta Pisapia, saranno attivate entro fine anno, cioè all’incirca dopo 4 mesi dalla data di aumento che sarà, quindi, proprio per tutti.

 

Leggi anche:

Tagli Comune Milano, cancellati finanziamenti a Polizia locale, anziani, case popolari, asili, scuole e altro, elenco e dettagli

Ecopass Milano per tutti dal 1 gennaio 2011, tutti pagheranno il ticket di 4 – 5 euro, anche se erano esenti perché considerati veicoli non inquinanti; divieto totale d’accesso per i veicoli più vecchi

Contributi Leoncavallo da Comune Milano, l’assessore alla Sicurezza Granelli: “Valorizzare la positività di questo luogo che in futuro potrebbe anche ricevere contributi per determinati progetti”

Eliminazione vigili a cavallo Milano, Comune taglia il servizio ritenuto troppo costoso

Riduzione costi assessorati Milano, è polemica: il Comune parla del -7,86% complessivo, ma l’opposizione calcola l’aumento del 23% del danaro che ogni assessore della nuova Giunta disporrà per allestire la propria segreteria, passando da 70mila e 86mila euro per assessorato, ecco calcoli e dettagli


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here