Furto appartamento via Crivelli, finto postino citofona a 75enne per consegnare raccomandata e, mentre lei scende, lui sale e ruba gioielli per 2mila euro; sono stati 5 i furti in abitazione del weekend

Sono sempre più scaltri e senza scrupoli i malviventi che impazzano a Milano, dove nell’ultimo weekend è stata riscontrata un’escalation di furti, per un totale di 4 abitazioni e un ufficio depredati, nonché un bottino complessivo di oltre 450mila euro. Il mese di agosto aveva già raggiunto il recordo di  ben 5 appartamenti ripuliti in una volta sola, in via della Azalee: purtroppo, era solo un’anticipazione.

 

LE VITTIME: 4 ABITAZIONI E UN UFFICIO – Le vittime sono state:

  • una 72enne residente in via Santi Nabore e Felice, legata mani e piedi e poi finita in ospedale in codice giallo;
  • un imprenditore e la figlia residenti in due diversi appartamenti in via Ressi, ai quali i preziosi sottratti arrivano a 400 mila euro;
  • un commerciante di pietre preziose con ufficio nel centralissimo corso Europa, dove il danno è stato di 50 mila euro;
  • una 75enne ingannata da un finto postino in via Crivelli, talmente abile da non farsi udire neanche dai nipoti della donna, presenti nell’abitazione.

 

LA TRUFFA DEL FINTO POSTINO – Non è la prima volta, purtroppo, che anziane vittime cadono nella truffa del finto postino;

  • come già avvenuto in passato, anche questa volta la dinamica p stata la medesima: il ladro citofona alla vittima spiegando di avere una raccomandata da consegnare;
  • la vittima si assenta momentaneamente dalla propria abitazione per scendere in strada e ritirare il documento;
  • mentre la vittima scende, il falso postino sale e, confidando nel trovare la porta di casa socchiusa, si introduce nell’appartamento e arraffa tutto quello che può.
  • Il citofono che suona, la proprietaria di casa che risponde e dall’altra parte il postino che le chiede di scendere per ritirare la raccomandata.
  • Così è successo anche alla 75enne residente in via Crivelli e, secondo quanto ricostruito, il truffatore è stato talmente abile e silenzioso che, mentre intercettava e rubava 2mila euro, non si è fatto udire neanche dai due nipoti dell’anziana, di 5 e 13 anni, presenti a casa al momento del furto.

 

AGGIORNAMENTO del 28 settembre 2011 ore 13,00: Nonostante tutto ciò, il Comune taglia i finanziamenti alla Polizia locale e all’illuminazione pubblica, agli anziani, alle case popolari e alle categorie più deboli. La giunta Pisapia si prepara infatti a varare la manovra da 54 milioni di euro già approvata lunedì 26 settembre 2011: i tagli previsti si abbattono soprattutto sui finanziamenti alla Polizia locale e agli anziani,  ai quali si aggiungono colpi di ascia a molteplici categorie, quali:

  • 6,5 milioni di euro tagliati alla Polizia locale;
  • 2,8 milioni in meno per l’illuminazione pubblica;
  • 5,9 milioni eliminati dai finanziamenti ai servizi per l’assistenza agli anziani;
  • 3 milioni tagliati ai servizi di prevenzione e riabilitazione;
  • 1,8 milioni cancellati per le case popolari;
  • 4,6 milioni tagliati alla scuole secondarie superiori;
  • 4,9 milioni cancellati per attività culturale e teatrali;
  • 1,5 milioni in meno per le piscine comunali;
  • 5,6 milioni cancellati ai servizi per la viabilità e circolazione stradale;
  • 3 milioni tagliati agli asili nido e ai servizi per l’infanzia.
  • PER TUTTI I DETTAGLI, LE MOTIVAZIONI ADDOTTE DALLA MAGGIORANZA E LE SOLUZIONI PROPOSTE CLICCA QUI

 

Leggi anche:

Furto appartamento viale Abruzzi Milano, rubati 150 mila euro: è l’epilogo di un agosto scandito da rapine nelle case, alle persone, nelle banche e nei supermercati, nonché di truffe agli anziani, risse, aggressioni e accoltellamenti

Furto appartamenti via Azalee, rubano chiavi da portineria e svaligiano 5 abitazioni

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Sicurezza Milano, richiesta eliminazione dei pattugliamenti misti, del Nucleo controllo sui mezzi pubblici e risposte ai centri sociali, ecco cosa succederà a Milano e cosa è stato garantito

Truffa anziani viale Toscana Milano, tre donne rom entrano nell’appartamento di due ultra ottantenni e li depredano di contanti e gioielli; gli anziani sono rimasti sotto shock


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here