Rapine fermate autobus Milano viale Bezzi, arrestato 22enne pregiudicato

E’ successo durante le prime ore del mattino di sabato 24 settembre, in viale Bezzi.

 

CHI E’ IL RAPINATORE – Artefice delle rapine a è il 22enne italiano Gerardo D.:

precedenti per spaccio, furto e rapina;

l’ultimo arresto 7 mesi fa per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio; secondo quando assodato aveva trascorso la notte bevendo sostanze alcoliche.

.

LA DINAMICA DEI FURTI – Secondo quanto appurato dai Carabinieri:

  • il 22enne aveva deciso di depredare tutti i cittadini in attesa dell’autobus;
  • per riuscire nel suo intento, il malvivente si faceva accompagnare da una fermata all’altra, lungo l’intera linea, da un complice alla guida di uno scooter.

 

LE VITTIME – Le vittime del rapinatore sono due:

  • un peruviano di 23 anni che ha chiamato il 112 denunciando di essere stato derubato di cellulare e portafogli mentre attendeva l’autobus;
  • un filippino regolare di 30 anni che ha opposto resistenza al 22enne e per questo è stato preso a calci e pugni alla fermata all’angolo con via Trivulzio, attirando l’attenzione di una pattuglia di passaggio.

 

L’ARRESTO

  • Subito intervenuti, i Carabinieri della Stazione Porta Genova hanno arrestato Gerardo D. per aver commesso due rapine, di cui una tentata;
  • il complice in motorino è riuscito a fuggire;
  • le vittime, fortunatamente, non hanno riportato gravi ferite.

 

AGGIORNAMENTO del 28 settembre 2011 ore 13,00: Nonostante tutto ciò, il Comune taglia i finanziamenti alla Polizia locale e all’illuminazione pubblica, agli anziani, alle case popolari e alle categorie più deboli. La giunta Pisapia si prepara infatti a varare la manovra da 54 milioni di euro già approvata lunedì 26 settembre 2011: i tagli previsti si abbattono soprattutto sui finanziamenti alla Polizia locale e agli anziani,  ai quali si aggiungono colpi di ascia a molteplici categorie, quali:

  • 6,5 milioni di euro tagliati alla Polizia locale;
  • 2,8 milioni in meno per l’illuminazione pubblica;
  • 5,9 milioni eliminati dai finanziamenti ai servizi per l’assistenza agli anziani;
  • 3 milioni tagliati ai servizi di prevenzione e riabilitazione;
  • 1,8 milioni cancellati per le case popolari;
  • 4,6 milioni tagliati alla scuole secondarie superiori;
  • 4,9 milioni cancellati per attività culturale e teatrali;
  • 1,5 milioni in meno per le piscine comunali;
  • 5,6 milioni cancellati ai servizi per la viabilità e circolazione stradale;
  • 3 milioni tagliati agli asili nido e ai servizi per l’infanzia.
  • PER TUTTI I DETTAGLI, LE MOTIVAZIONI ADDOTTE DALLA MAGGIORANZA E LE SOLUZIONI PROPOSTE CLICCA QUI

 

Leggi anche:

Rapina con machete via Varanini Milano, marocchino aggredisce coppia di albanesi presso fermata autobus zona viale Monza

Baby gang tram 15, piazza Abbiategrasso Milano: rapinati minorenni

Rapina minorenni fermata autobus San Donato, presi 3 peruviani

Rapina tra minorenni metropolitana Conciliazione, uno dei baby aggressori ha precedenti per rapina, tentata estorsione e porto abusivo di armi

Arresto scippatori Milano, volante insegue auto con a bordo 5 malviventi


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here